Omicidio Simonetta Gaggioli, morta avvelenata dalla nuora: arrestata


omicidio simonetta gaggioli avvelenata nuora

C’è un’importante svolta nel caso dell’omicidio di Simonetta Gaggioli, 73 anni, la quale sarebbe stata avvelenata dalla nuora. Quest’ultima è dunque stata arrestata. L’accusata è la 31enne Adriana Pereira Gomes, che viveva in casa con la vittima e il marito, Filippo Andreani, figlio della Gaggioli. Nella loro abitazione c’erano anche i loro figli. Il corpo della donna era stato ritrovato la scorsa estate a Riotorto, vicino Piombino, in provincia di Livorno. Il cadavere si trovava in un sacco di plastica e, al momento del ritrovamento, era in avanzato stato di decomposizione. Il figlio della 73enne aveva lanciato l’allarme qualche giorno prima, denunciando la scomparsa della madre. Sul corpo non risultavano evidenti segni di violenze, ma l’autopsia e vari esami effettuati avrebbero confermato che potrebbe essere stata avvelenata da un mix di farmaci e di un’altra sostanza tossica.

Omicidio Simonetta Gaggioli: i rapporti con il figlio e con la nuora erano tesi oppure no?

Secondo quanto dichiarato dal figlio e dalla nuora della vittima, i rapporti tra loro non sarebbero stati tesi. La donna si era trasferita da loro da qualche tempo. La nuora, Adriana Pereira Gomes, ha anzi dichiarato di non avere motivo di far del male alla 73enne, alla quale voleva bene e che le era sempre stata vicina da quando era arrivata in Italia. Inoltre aveva definito la Gaggioli come un punto di riferimento per la sua famiglia.

Nei momenti immediatamente successivi al ritrovamento del corpo, la coppia era stata interrogata e la loro auto era stata posta sotto sequestro per le dovute verifiche. Per entrambi le accuse sono di omicidio e occultamento di cadavere. Le ultime indagini avrebbero però condotto maggiormente nella direzione della nuora, colpevole di aver avvelenato la suocera con una dose massiccia di farmaci probabilmente mescolata a un’altra sostanza tossica. Questo avrebbe ucciso la 73enne, ex impiegata della Regione Toscana.

L’arresto della nuora di Simonetta Gaggioli: ancora indagato anche il figlio della vittima

Adriana Pereira Gomes, 31 anni, è stata dunque arrestata con l’accusa di omicidio volontario, occultamento di cadavere e truffa. Potrebbe essere dunque lei la colpevole del delitto anche se molti punti sono attualmente oscuri. I carabinieri del Comando Provinciale di Livorno hanno condotto la nuora della vittima presso il carcere di Sollicciano, a Firenze. Continua a essere indagato il figlio della vittima, Filippo Andreani, per il quale al momento non sono state emesse ordinanze di custodia cautelare. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close