Stefano Bonaccini peggiora: ha una polmonite bilaterale a uno stadio iniziale

Da settimane ormai Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna continua il suo lavoro da casa, dove è isolato a causa del covid 19. Pochi minuti fa ha deciso di aggiornare i suoi concittadini e i suoi corregionali circa le sue condizioni di salute. Purtroppo al momento non ci sono miglioramenti, anzi. Il presidente è ancora positivo al covid 19 ma quello che fa pensare è che gli è stata diagnosticata una polmonite allo stadio iniziale, nonostante sia sotto controllo da tempo.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE BONACCINI SUI SOCIAL

Le parole del presidente della Regione Emilia Romagna sui social:

Sento il dovere di aggiornarvi. E di rivolgervi alcune parole che considero necessarie.Parto da come sto. Ho fatto il tampone di controllo, purtroppo ancora positivo. Vista la forte tosse persistente, poi, sono stato visitato e ho fatto ulteriori accertamenti. Mi hanno diagnosticato una polmonite bilaterale ad uno stadio iniziale. Al momento, i medici ritengono che possa essere adeguatamente curato da casa, senza dover essere ricoverato. E questo è almeno un sollievo. Ho massima fiducia nella loro valutazione e mi affido alla loro capacità e alle loro cure. Continuerò dunque a lavorare da casa, rinunciando magari a qualche eccesso di stress che in questi mesi non mi ha certo aiutato. Ma non mi fermo.

Poi parla di quella che è la situazione in Italia ma soprattutto nella regione dal lui governata:

Adesso vengo però alle cose più importanti e stavolta debbo rubarvi un minuto in più rispetto ad un normale messaggio sui social. Noi dobbiamo contrastare il Covid e la sua avanzata fino a quando non ci sarà il vaccino per tutti. Ma temo serviranno ancora diversi mesi e dunque non ci sono scorciatoie.

E infine lancia un appello:

Il mio appello ve lo faccio quindi da presidente, ma anche da persona che ora sta curandosi. Per il bene che vogliamo a noi stessi e agli altri. Perché regga la nostra sanità, fatta da donne e uomini capaci di tenere insieme grande professionalità e grande umanità, e a nessuno siano precluse le cure di cui ha bisogno.Vi garantisco che io farò la mia parte fino in fondo, anche da qui, anche così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.