Come avere un seno più grande? Basta bere birra

La notizia non è nuova. Ma è da qualche giorno che è tornata a circolare prepotentemente sul social network Facebook. Eh sì, perchè bere birra ora può aiutare il gentil sesso ad “arrotondare” le proprie forme, e cioè il seno.

Altro che chirurgia plastica e push up. Dalla Bulgaria arriva la “Bohza”. Questo è il nome della birra studiata per far crescere il seno. Inizialmente era nata per aiutare le mamme con problemi di allattamento. Ma pare che abbia risultati positivi anche per le non-mamme che l’hanno provata, le quali definiscono i risultati “strabilianti”.

I pub della Bulgaria sono stati presi d’assalto da persone di ogni nazionalità per ottenere la Bohza. I suoi produttori affermano che «il passaparola ha fatto già il giro d’Europa, tanto che la bevanda bulgara viene ritenuta quasi miracolosa». La birra è fatta con farina e lievito di frumento. È molto famosa nei Balcani, dove pare sia tradizione regalarla alle proprie donne, con la speranza che il “miracolo” avvenga. Anche dalla Romania giungono clienti alla città bulgara di Rusea, dove la Bohza viene prodotta.

Kristian Gyoshev, portavoce dell’azienda che produce la birra, afferma: «Non abbiamo realizzato particolari campagne pubblicitarie: centinaia di donne dopo aver provato la nostra birra assicurano che il loro seno è cresciuto di due misure». Continua poi dicendo che la birra «è naturale, salutare, buona e molto più economica di un intervento chirurgico».

Forse è per questo che la notizia torna a circolare proprio in un momento in cui sono molte le donne che si sottopongono al tanto agognato intervento pur di rimediare qualche taglia. Se la birra avesse davvero gli effetti sperati, le donne non dovrebbero che esserne contente, e potrebbero così unire l’utile al dilettevole, dicendo finalmente addio al tavolo operatorio e alle spese che comporta.

Assunta De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.