Degrado a Venezia: turista fa i bisogni davanti a tutti


È allarme degrado a Venezia. Un uomo viene pizzicato a fare i bisogni in pubblico e subito si scatenano le polemiche. Probabilmente si è trattato di un turista sconsiderato che non ha trovato meglio da fare che fare i suoi bisogni davanti a tutti. Ha evacuato all’aria aperta e in pieno giorno. Probabilmente non avrebbe resistito ancora a lungo e ha deciso di liberarsi sull’isola della Giudecca, questa mattina, all’altezza del Ponte di ferro. L’uomo ha defecato praticamente davanti a tutti. L’episodio è solo l’ultimo di quelli segnalati. Il degrado a Venezia così come in altre città sta aumentando.

Il governatore del Veneto, il leghista Zaia, ha spiegato che servirebbe la linea dura per contrastare il lassismo dilagante. In molti sono i turisti che fanno bisogni in strada e più di qualche residente si lamenta della sporcizia. Una simile situazione è avvenuta in Puglia, a Gallipoli. Anche qui i residenti si sono lamentati dell’eccessivo degrado e dei turisti, poco inclini a buttare i rifiuti negli appositi luoghi. Per non parlare dell’ultimo episodio che ha visto due persone fare sesso orale in pieno giorno, in spiaggia. Dunque, questo è solo l’ennesimo e sicuramente non ultimo episodio di degrado in Italia. A Venezia è scattato l’allarme dopo che il turista fa i bisogni davanti a tutti, come se nulla fosse, sull’isola della Giudecca.

La D’urso sul red carpet a Venezia – LEGGI QUI


L’indignazione della popolazione veneta  ha fatto sì che la politica cercasse di evitare che sporcizia e degrado si manifestino ancora nella città, che proprio in questo periodo sta ospitando la mostra del cinema. Purtroppo, manca la giusta cultura del rispetto ai turisti, che spesso visitano luoghi senza pensare a mantenerli puliti. Gettare i rifiuti nei cestini e andare al bagno nelle toilette sono gesti di civiltà e non comportano alcun peso: perché non farlo? Si spera che d’ora in avanti si riesca ad arginare il fenomeno.


Leggi altri articoli di Curiosità

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close