Il Comune di Amatrice contro Carlo Cracco che si inventa la ricetta dell’amatriciana

Carlo Cracco

Una vera e propria querelle a distanza tra lo chef pluristellato Carlo Cracco e Il comune di Amatrice, piccola cittadina in provincia di Rieti da cui deriva la famosa pasta all’amtriciana. E il tutto nasce da una affermazione che Carlo Cracco ha fatto sabato sera quando, ospitato da Maria De Filippi a C’è posta per te, ha dichiarato che lui nell’amatriciana mette anche uno spicchio di aglio in camicia perché dà al piatto un sapore particolare.

Un ingrediente tutto nuovo e che non fa parte della ricetta classica dell’amatriciana ma che è stato sufficiente per scomodare l’amministrazione comunale di Amatrice che, sul profilo facebook ufficiale, ha richiamato all’ordine il giudice di Masterchef specificando che la ricetta originale di questo piatto non prevede assolutamente l’utilizzo dell’aglio e che se lui mette questo ingrediente nella preparazione della pasta all’amatriciana deve assolutamente specificare che si tratta di una sua rivisitazione personale e che niente ha a che vedere con il piatto originale.

 RICETTE ANNA MORONI: GNOCCHI CON SUGO ALL’AMATRICIANA

Il post, pubblicato subito a ridosso dell’intervento di Carlo Cracco nella trasmissione di Canale 5, ha trovato subito il consenso di moltissime persone che, in quanto cittadini di Amatrice, rivendicano l’originalità di una ricetta che è famosa in tutto il mondo e che assolutamente non prevede l’aglio tra gli ingredienti.

L’Amministrazione Comunale è rimasta sconcertata da quanto accaduto sabato sera nella trasmissione “C’è posta per te” di Canale 5 con ospite il celebre chef Carlo Cracco, il quale ha affermato che nella ricetta dell’Amatriciana ci va anche l’aglio in camicia (!?), da lui ritenuto un suo segreto. Ricordiamo che gli unici ingredienti che compongono la vera amatriciana sono guanciale, pecorino, vino bianco, pomodoro San Marzano, pepe e peperoncino

E’ questo uno stralcio del lungo intervento pubblicato dall’Amministrazione Comunale di Amtrice dopo le affermazioni di Carlo Cracco a C’è posta per te. Seguirà difesa del dirfetto interessato?

One response to “Il Comune di Amatrice contro Carlo Cracco che si inventa la ricetta dell’amatriciana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.