FaceApp: la nuova applicazione per vedere come sarai da vecchio


faceapp

Già da qualche giorno i nostri social network sono invasi da foto di nostri conoscenti o di famose influencer diventate magicamente anziane. Vale lo stesso per i personaggi famosi: da cantati ad attori, tutti vogliono vedere come saranno tra qualche anno. La challenge sta infatti spopolando sul web ed è tutto merito di FaceApp, l’applicazione che permette di vedere come saremo tra molti anni. In realtà, già qualche anno fa, era successa una cosa molto simile ma l’app che modifica i volti e riempie il viso di rughe è tornata ancora una volta e adesso lo fa ancora meglio grazie agli ultimi aggiornamenti che sono stati apportati. Ma non solo. L’app non è solo in grado di mostrare come potrebbe essere il nostro volto con le rughe e i capelli bianchi. Con FaceApp si può ottenere anche la versione ringiovanita!

Sui social network è FaceApp mania: l’applicazione è amata anche dai personaggi del mondo dello spettacolo

La FaceApp challenge è partita e anche i personaggi del mondo dello spettacolo si stanno divertendo a postare sui social network le varie foto. Dal modello Mariano Di Vaio ad Aurora Ramazzotti, figlia di Eros e Michelle Hunziker, ormai anche le app diventano tormentoni! Il popolo del web sta creando anche dei meme ma la sfida con FaceApp è più che aperta!

Come e dove è possibile scaricare FaceApp?

Per chi non lo sapesse, questa applicazione, protagonista indiscussa del web, si può scaricare in maniera del tutto gratuita su tutti i dispositivi Android attraverso Play Store e sui dispositivi iOS tramite App Store. Inoltre, ci sarebbe anche la possibilità di usufruire di ulteriori filtri ma, in questo caso, si dovrebbe scaricare la versione premium di FaceApp.

E tu hai già scaricato l’app del momento? Hai già partecipato alla challenge che sta spopolando sui social network in queste ultime ore?

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close