Harry pronto a tutto per difendere Meghan Markle: scatta la seconda denuncia, non soffrirà come sua madre (Foto)

Il principe Harry è furioso e non solo per amore di Meghan Markle ma anche per quanto ha vissuto Lady Diana (foto). Harry ha denunciato due tabloid inglesi in cinque giorni, si tratta del Sun e del Daily Mirror. L’accusa è di pirateria telefonica e le intenzioni del duca del Sussex sono chiare: non intende vedere soffrire sua moglie, non resterà in silenzio e si è già attivato per creare un precedente. Sua madre ha sofferto per colpa della stampa, del gossip. Ricordiamo tutti il momento in cui la vita di Lady D si è spezzata, perseguita dai paparazzi. A confermare la denuncia la proprietà del Sun e anche altri media. “Confermiamo che una denuncia è stata presentata dal Duca di Sussex”, ha reso noto News Group Newspapers, società editrice del “Sun”. Tutti sanno che questa volta i duchi del Sussex hanno davvero ragione perché sembra che sia stata pubblicata una lettera che Meghan avrebbe inviato a suo padre, una lettera che non si sa come ma sarebbe stata intercettata dal quotidiano inglese.

HARRY CORRE AI RIPARI CON MEZZI LEGALI E PARAGONA MEGHAN A SUA MADRE

Anche William all’epoca del fidanzamento con Kate Middleton la paragonò a Lady Diana per la morbosa attenzione dei media nei suoi confronti. Questa volta però sembra che si sia davvero superato il limite e anche se il protocollo reale stabilisce di non rispondere alle illazioni e al gossip, anche se feroce, Harry ha deciso di rompere la tradizione.
William e Kate non si sono mai difesi pubblicamente ma la linea dura adottata da suo fratello a difesa della moglie sembra sia approvata anche dalla regina Elisabetta.

Harry si è affidato allo studio legale Shillings specializzato in cause di “phone-hacking” che può vantare tante vittorie milionarie.La battaglia però si prevede dura per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.