I 10 personaggi più cercati su GOOGLE in Italia nel 2019


Siamo ormai a metà dicembre ed è tempo di bilanci. Google pubblica come sempre succede, quelli che sono stati i trends dell’ultimo anno. E arrivano anche le classifiche delle ricerche in Italia sul motore di ricerca più famoso al mondo. Quali sono stati i 10 personaggi più cercati su Google in Italia? Lo scopriamo con la top ten che ci permette di scoprire quello che abbiamo cercato in Italia in questo anno che sta ormai per finire.

I 10 PERSONAGGI PIU’ CERCATI SU GOOGLE NEL 2019 IN ITALIA

Ed ecco l’elenco dei personaggi più cercati nel 2019 su Google, purtroppo nel primo due posti, due personaggi che non ci sono più e che probabilmente saranno ricordati per sempre. Nadia nella nostra Italia, Luke Perry in tutto il mondo, e gli omaggi per entrambi, sono ancora tanti.

1Nadia Toffa

2Luke Perry

3Mia Martini

4Mahmood

5Mauro Icardi

6Cameron Boyce

7Matthijs De Ligt

8Achille Lauro

9Emma Marrone

10Patty Pravo

Al terzo posto di questa classifica si piazza Mia Martini e il motivo è chiaro. A febbraio del 2019 infatti è andato in onda un film sulla storia della cantante, interpretata dalla bravissima Serena Rossi. In quella occasione sono state certamente tantissime le ricerche fatte per scoprire qualche dettaglio in più sulla vita di Mimì. Da notare anche l’impatto del Festival sulle ricerche, con Achille Lauro che si piazza all’ottavo posto, una vera rivelazione nel panorama della musica italiana. E sempre da Sanremo arriva anche Patty Pravo ma non solo, visto che è stata anche giudice di Ora o mai più.

LEGGI QUI LE RICERCHE SU GOOGLE: LE 10 PAROLE PIU’ CERCATE

Particolare anche il sesto posto in questa classifica.

Cameron Mica Boyce (Los Angeles, 28 maggio 1999 – Los Angeles, 6 luglio 2019) è stato un attore e ballerino statunitense.Noto principalmente per aver interpretato il ruolo di Luke nella serie televisiva Jessie e di Carlos De Vil (Carlos De Mon nella versione italiana) nei tre film della serie Descendants trasmessi da Disney Channel.

Muore nel sonno a soli 20 anni il 6 luglio 2019 a causa di un attacco epilettico, mentre era in cura per una forma di epilessia. Dopo un’autopsia avvenuta per accertarne le cause di morte, il suo corpo è stato cremato e le sue ceneri consegnate al padre, Victor Boyce .

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close