Contro Serena Enardu anche Adriana Volpe: quella svastica è un errore difficile da perdonare (Foto)

Le scuse di Serena Enardu dopo la svista della svastica sulla torta non hanno ammorbidito Adriana Volpe che ha fulminato l’ex tronista di Uomini e Donne (foto). Per chi avesse perso quanto accaduto qualche giorno fa riassumiamo che Elga e Serena Enardu erano state invitata alla festa di compleanno di una cara amica, al momento della torta sul dolce è apparsa una bandiera raffigurante una svastica. Le gemelle non hanno riflettuto molto e divertite dalla decorazione hanno anche postato una foto sui social. Serena Enardu ha spiegato che si è trattato di un momento di leggerezza, semplicemente non hanno riflettuto sull’errore che stavano per commettere. In tanti hanno capito l’errore e le scuse, qualcun altro sembra avere avuto un comportamento anche peggiore e infine Adriana Volpe l’ha criticata senza perdono.

ADRIANA VOLPE CONTRO SERENA ENARDU PER LA SVASTICA SULLA TORTA

La Volpe e la Enardu sono state coinquiline nella casa del Grande Fratello Vip, si conoscono ma è evidente che non siano amiche. Nessuna comprensione da parte di Adriana che a Ogni Mattina ha detto la sua senza perdono. Nel programma è andato in onda un servizio sull’accaduto e la voce narrante ha affermato che Serena ha rimosso la foto incriminata, che ha chiesto scusa parlando di leggerezza ma che forse più di leggerezza avrebbe bisogno di ripetizioni di storia.


Adriana Volpe ha tuonato: “Serena praticamente ha detto, ‘No ma questa è stata una svista’. Io aggiungerei, una cosa è la svista e una cosa è la svastica. Sono due cose completamente differenti”. Non è ancora arrivata una nuova risposta da parte di Serena Enardu o della sua gemella ma supponiamo di non dovere attendere molto. Speriamo solo che la polemica non inneschi altro, l’errore senza dubbio è stato commesso ed è anche grave, le scuse sono arrivate, giusto parlarne ma è inutile andare oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.