La denuncia di Alba Parietti di ritorno da Ibiza: a Malpensa nessun controllo


Con una storia Instagram Alba Parietti ha denunciato la mancanza di controllo a Malpensa. Appena atterrata con il volo da Ibiza pensava di dovere seguire alcuni step prima di tornare a casa, invece nessun controllo. Si parla tanto del pericolo di chi torna da un viaggio all’estero, in particolare dei ritorni anche dalla Spagna, Alba Parietti non ha potuto fare altro che denunciare la mancanza di controlli e ovviamente l’assenza di un tampone. A Ibiza ha una casa ma ha anticipato il suo rientro in Italia proprio per la paura del Covid. Il suo programma è di continuare le vacanze in montagna, dove è più semplice stare lontani dal pericolo. La delusione della showgirl è però forte, atterrata a Malpensa con la mascherina e in tasca anche un’autocertificazione non ha trovato nessuno a cui rivolgersi, erano già andati tutti a casa.

ALBA PARIETTI A MALPENSA: “ALLE 17:30 VANNO VIA TUTTI”

Per lei c’è qualcosa che non va: “Controlli nessuno. Io ho anche preparato un’autodichiarazione. Alle 17.30 vanno via tutti. Quindi dovete denunciarvi da soli, credo, almeno è quello che farò…  e aspettare che poi vi richiamino – ha quindi aggiunto l’ovvia conclusione – Comunque uno se ne può andare via liscio come l’olio e se ne uno se ne frega, se ne frega”.

In realtà all’aeroporto di Milano ieri sembra che tutto sia filato liscio, che siano stati fatti i controlli e i tamponi. Era il primo giorno e qualche ritardo può essere comprensibile. Il servizio dovrebbe essere attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 18:30 e per accedervi è necessario prenotarsi. Accedono al test coloro che arrivano con un volo entro le 17:30, per gli altri bisogna seguire altre indicazioni. 

Chissà se nel frattempo Alba Parietti ha già fatto il tampone e avuto modo di capire se ci sono stati davvero degli errori o meno.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close