L’elegante risposta di Antonella Clerici all’insulto del follower per una foto che mostra il passato


Basta con i personaggi famosi che fingono di non leggere i commenti, gli insulti e anche Antonella Clerici sui social ha deciso di darla ogni tanto qualche risposta agli haters o semplicemente ai follower che lo meritano (foto). Alcuni follower vanno zittiti nel modo giusto, Aurora Ramazzotti è l’esempio di come tutto andrebbe gestito. Antonella Clerici ha per il follower di turno una riposta elegante, ma c’è da dire che si tratta di un hater famoso, lo ritroviamo in tanti profili social a caccia di visibilità. Evitiamo di dargli ulteriore visibilità, poco importa quale sia il suo nome, ma cerca di rendersi riconoscibile utilizzando errori grammaticali che potrebbero far sorridere. Antonella Clerici in ogni caso risponde nel suo stile, poco importa se si tratti di un odiatore seriale o di un soggetto in cerca di chissà cosa.

ANTONELLA CLERICI MOSTRA I SUOI PRIMI DIARI – ERAO GLI ANNI ‘80

Inizia tutto con un nuovo post, una foto con cui la Clerici mostra un po’ del suo passato, gli anni al liceo e poi l’università: “Ho ritrovato i miei primi diari. Anni 80… i miei turbamenti, i miei studi al classico e il libretto dell’universita’. Ero secchiona e lavoratrice, mi dividevo tra gli esordi tv, i provini, gli esami di giurisprudenza. Ritrovo ancora la ragazza che ero con tanti sogni, delusioni, amori falliti e speranze disattese.Sorrido…che bello rendersi conto di non essere cambiata, di portarmi dietro ancora la mia ” provincia”, il mio mondo semplice e valoriale, la mia essenza piu’ vera… sono quella che ero”.


Arriva il pessimo commento: “Potevi mai penzare che prima eri studiosa ora invece ai diventato una conduttrice di programi da serie C?”. Sorridere o arrabbiarsi? La conduttrice sceglie la risposta migliore. “Tesoro ho sempre giocato in serie A” aggiungendo tre bacetti e aggiudicandosi un pieno di like. 

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close