Elena Santarelli non può dimenticare e pensa ai genitori che non ce l’hanno fatta (Foto)

Un anno fa Elena Santarelli ha potuto chiudere un periodo terribile della sua vita dopo avere affrontato il tumore si suo figlio Giacomo, la battaglia che ha trasformato la sua vita (foto). Elena non può infatti dimenticare quei mesi, quell’esperienza così dura, quando sei così impotente. Ai microfoni di Rai Radio2 per i Lunatici ha confidato che non può dimenticare, lei ha di certo fatto tesoro di quel periodo, di quella sofferenza, continua a pensare ai genitori che non ce l’hanno fatta ma le piacerebbe anche far capire alle persone che si lamentano di tutto che c’è altro e che è ben più grave di una mascherina da mettere al viso e di un aperitivo che non si può fare. Sono banalità che non si possono mettere a confronto con ciò che lei a volte avrebbe l’istinto di mostrare. Elena Santarelli vorrebbe pubblicare le foto di un bimbo che fa radioterapia per zittire certe stupide lamentele.

ELENA SANTARELLI LA SUA VITA E’ CAMBIATA DOPO LA MALATTIA DEL FIGLIO 

La Santarelli sa che oggi deve dire grazie per tutto quello che possiede, che bisogna apprezzarla davvero la vita. Nella sua famiglia c’è stato un caso Covid, suo fratello: “Mi ha detto che dopo quello che ha passato mio figlio, dopo quello che gli ho raccontato io, non aveva niente di cui lamentarsi”.
E’ vero che il covid ci ha tolto tanto, ci ha tolto delle libertà ed Elena Santarelli intuisce anche la fortuna nella sfortuna, quella di avere affrontato la malattia di Giacomo prima di questo virus.

“Ogni volta che metto a letto mio figlio la sera, e sento il suo profumo, il mio petto si allarga tantissimo. Anche se penso sempre a quei genitori che purtroppo non ce l’hanno fatta”.

Con il suo libro Una mamma lo sa incoraggia chi si trova nella stessa situazione ma è anche il suo concreto sostegno perché sono già stati raccolti 170.000 euro, il ricavo della vendita del libro, tutto in beneficenza.

Si mette nei panni di chi in questo momento non può lavorare, le dispiace molto, comprende tante situazioni, ma non ammette le lamentele futili di tanti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.