Un anno di ricerche su Google: le 10 parole più cercate in Italia nel 2020

Come ogni anno, anche in questo funesto 2020, Google fa la classifica di quelle che sono state le parole più cercate in Italia e nel mondo, sul motore di ricerca. Le 10 parole più cercate in Italia, come potrete immaginare, hanno a che fare con il coronavirus. Questo è stato l’anno del maledetto covid 19 che ha cambiato per sempre la vita di moltissime persone, che ha distrutto famiglie, decimandole. In Italia ci sono oltre 60 mila morti a causa del coronavirus ed è inutile negare, che anche le ricerche su Google, siano state caratterizzate da questa difficile situazione.

Non è un caso se al primo posto della classifica delle dieci parole più cercate in Italia ci sia proprio il termine “coronavirus”. A gennaio, quando per la prima volta ne abbiamo sentito parlare, non avevamo neppure idea di che cosa si trattasse. Ma quasi un anno dopo, siamo ancora qui a parlare di contagi, di regole, di restrizioni. Ma soprattutto di storie di persone a noi care che sono in ospedale o che purtroppo non ci sono più. Il 2020 sarà l’anno del covid 19 e del coronavirus, e di questo, ci sono pochi dubbi.

E sempre legato al covid 19 anche il terzo termine che svetta nella classifica. E’ “classroom” l’app che tutti i ragazzi, i docenti e i genitori hanno dovuto imparare a conoscere per poter fare la didattica a distanza. A seguire un altro termine sempre legato alla DAD, Weschool.

Vediamo nel dettaglio la classifica.

LE 10 PAROLE PIU’ CERCATE IN ITALIA SU GOOGLE NEL 2020

1- Coronavirus

2-Elezioni Usa

3-Classroom

4 -Weschool

5-Nuovo DPCM

6-Diego Armando Maradona

7-Kobe Bryant

8-Meet

9-contagi

10-protezione civile

Questa classifica delle 10 parole più cercate in Italia su Google ci mostra anche quanto il 2020 sia stato un anno drammatico per le persone che ci hanno lasciato. Svetta al sesto posto Diego Armando Maradona, morto soli pochi giorni fa. Ma l’amore dell’Italia per questo campione, è troppo grande, non a caso si continua a parlare di lui ormai da giorno. Drammatica, inaspettata, un fulmine a ciel sereno la morte di Kobe Bryant e della sua adorata bambina. Una notizia che ci ha sconvolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.