Paolo Bonolis scrive l’addio alla cara Eliana, Sonia le fa una promessa

Era la cara Eliana a occuparsi di Paolo Bonolis e non solo dei suoi vestiti, lo conosceva benissimo, così come conosceva molto bene anche Sonia Bruganelli. E’ con grande commozione che il conduttore ha scritto il suo addio a lei che pensava a tutto per fare in modo che tutto fosse in ordine, i vestiti, le scarpe, la sua bottiglietta, lei che ha avuto accanto per tanti anni. La moglie di Bonolis la ricorda raccontando un episodio in particolare e aggiungendo dettagli che rivelano tutta la dolcezza della donna che è venuta a mancare ieri. Un ultimo saluto che sia Paolo Bonolis che Sonia Bruganelli hanno voluto riportare sui social. Un legame forte, non solo lavoro, ma la consapevolezza che la signora Eliana fosse ben più di un collaboratore.

L’ADDIO DI PAOLO BONOLIS ALLA CARA ELIANA

Una foto e poche parole ma piene di commozione: “Non so dove sei adesso, di sicuro sempre nel mio cuore. Grazie Eliana” ed è il conduttore a salutarla per sempre, consapevole che non la dimenticherà mai.

Più lungo il post di Sonia che fa sapere a tutti con un ricordo e dei dettagli quanto fosse importante Eliana nella loro vita: “E adesso…? mi hai vista crescere e hai visto e sentito tante tante cose che non sempre erano piacevoli da vedere e sentire ma ti sei sempre presa cura dei nostri sentimenti e dei miei sbalzi di umori… una sera, ai telegatti sono scivolata dalle scale del camerino di Paolo e sono planata su di te e sulla tua insostituibile bottiglietta di acqua e Coca Cola che avevi preparato, come sempre, per lui.Ti prometto che farò in modo che chi si occuperà di lui gli faccia trovare sempre le camicie perfettamente stirate , le scarpe messe in fila e la sua bottiglietta magica… però l’orlo ai pantaloni lo farò fare leggermente più lungo. Mi mancherai Eliana”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.