Parto in casa per Meghan Markle, voleva farlo anche con Archie

Forse questa volta il sogno di Meghan Markle del parto in casa si realizzerà. L’ex attrice desidera dare alla luce sua figlia in casa, è quello che avrebbe voluto fare anche con Archie ma la famiglia reale glielo sconsigliò, o forse furono i medici. Sembra che Harry e Meghan Markle stiano preparando tutto per l’evento e che la villa dove vivono a Los Angeles sia perfetta per il parto in casa. Anche in caso di imprevisti tutto sarebbe già pianificato, ci sarebbe già un piano alternativo. Di certo se i duchi del Sussex fossero rimasti in Inghilterra non avrebbe mai potuto pensare ad un parto casalingo. Anche per la nascita di primo figlio Meghan aveva già pensato a tutto ma non andò come previsto e Archie nacque in ospedale, come tutte.

MEGHAN MARKLE DESIDERA IL PARTO CASALINGO

Quando la Markle era in attesa del suo primo bebè la voce del parto in casa era insistente e anche in quel caso Frogmore Cottage era perfetta. Era stata del tutto ristrutturata, tutto a misura di bambino ma i medici le sconsigliarono il parto per ben più di un motivo, una questione di sicurezza. Archie era un erede al trono inglese. 
Fu Harry ad accompagnarla in ospedale di notte, le si ruppero le acque. Accadeva quasi due anni fa e il piccolo Archie così nacque al Portland Hospital di Westminister.

Questa volta non ci sono obblighi reali, questa volta Harry e Meghan Markle sono liberi di decidere e di realizzare il loro sogno. Anche Lucas, il figlio di Zara e Mike Tindall, è nato in casa ma non si è trattato di un parto casalingo programmato, in questo caso, come ha spiegato il papà, il piccolo è nato davvero in gran fretta, così tanto da non riuscire nemmeno a raggiungere l’ospedale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.