Dopo il malore Flavio Briatore rassicura sulle sue condizioni di salute

Come sta Flavio Briatore? Ieri il suo post ha fatto preoccupare, le sue storie su Instagram hanno generato ansia nei follower che lo seguono di continuo. L’imprenditore è a Baku e ieri è apparso con lo staff medico del Gran Premio dell’Azerbaigian, in un attimo sul web è il iniziato il tam tam del suo ricovero. Briatore sta seguendo il GP, la Formula 1 sarà in pista domenica 6 giugno, domani. Poi per fortuna poche ore fa è stato lo stesso Briatore a tranquillizzare tutti. Non è accaduto niente di grave, un malore per l’ex marito di Elisabetta Gregoraci che preferisce non specificare di cosa si è trattato. Nulla di grave per Flavio Briatore che però ha avuto bisogno dell’assistenza dei medici azeri e italiani presenti sul circuito. Lo scatto e le stories con lo staff medico, lui che chiacchiera e scherza e oggi il post che rassicura tutti.

COME STA FLAVIO BRIATORE?

E’ in gran forma e sorride, Briatore posa in compagnia di Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della Formula 1. E’ il diretto interessato a parlare di una piccola défaillance. Briatore non aggiunge altro si limita a fare capire che è tutto passato, che in realtà non c’è stato nessun ricovero in ospedale e che si è trattato di un piccolo malore, niente di serio. Ricordiamo però che lo scorso settembre c’è stato un periodo per nulla semplice per lui, un ricovero in ospedale a seguito del contagio covid.  

“Buongiorno a tutti! Volevo rassicurarvi, come vedete oggi sto alla grande (Dopo la piccola défaillance di ieri). Grazie e buon sabato!”. Défaillance che Briatore cita tra parentesi come a volere sottolineare che si è trattato di una sciocchezza, anche la notizia ha subito fatto il giro del web. Più felice di tutti la sua ex moglie, Elisabetta Gregoraci, che gli invia forza e amore commentando il suo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.