Fabrizio Gatta sacerdote, la scelta dopo anni di conduzione alla Rai

Per anni Fabrizio Gatta è stato uno dei conduttori della Rai, l’abbiamo visto padrone in vari programmi, giornalista e presentatori di Lina Verde, Linea Blu, Unomattina Weekend. Gatta ha abbandonato il mondo della tv, ha scelto di diventare prete. Fabrizio Gatta è diventato sacerdote, un cambiamento che arriva a 57 anni ma forse non è mai troppo tardi per seguire la vocazione, per scegliere la strada religiosa. E’ Dagospia a dare la notizia non solo dell’addio di Gatta alla tv ma soprattutto della sua scelta definitiva. Il noto conduttore ha spiegato che Gatta ha scelto di dedicarsi al prossimi, che si è laureato in teologia e che è diventato sacerdote nella città di Sanremo. 

FABRIZIO GATTA DIVENTA PRETE DOPO 20 ANNI DI TV

Per ben 20 anni ha lavorato in tv ma poi ha deciso di dedicare la sua vita ad altro. E’ uno dei conduttori Rai più famosi e il pubblico lo ricorda nelle citate trasmissioni, sempre molto apprezzato. E’ una decisione che ha preso nel 2013, si è quindi laureato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana nel 2019 e ovviamente solo dopo ha fatto il grande passo, quello del sacerdozio. 

Lo scorso anno è stato ordinato diacono presso la diocesi di Sanremo. Un cammino durato tre anni e poi, come ha spiegato lui stesso al quotidiano Avvenire ha sentito qualcosa dentro, ha scelto così di diventare prete. Nessun episodio scatenante, non è certo questa la vocazione. 

“Non credo nelle folgorazioni – ha confidato Gatta – La vocazione è qualcosa che è presente fin dal concepimento, come un seme, ma che poi deve maturare, con il tempo. Richiede un esodo da se stessi, e non si può uscire da sé stessi sull’onda di un singolo avvenimento. Gli eventi possono, piuttosto, riconsolidare e confermare una scelta”. Adesso è Don Fabrizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.