Come scegliere il taccuino personalizzato più adatto alla tua promozionale aziendale

La promozione aziendale è uno dei capisaldi si cui si regge l’attività di espansione di un’azienda. Soprattutto in un’epoca come quella attuale che è caratterizzata da una concorrenza molto forte, vale il principio per cui se non si è visibili semplicemente non si esiste. Oggi come oggi non è più sufficiente avere una bella insegna o una bella targa per pensare di trovare nuovi clienti.

E’ necessario avere un nome e questo significa sviluppare tutti quegli strumenti che consentono al brand di diffondersi. In linea di principio i vari vettori scelti per farsi promozione, cambiano a seconda di quella che è la mission dell’azienda stessa. Non è compito di questo post concentrare l’attenzione su un argomento così vasto e sul quale è stato scritto tantissimo come è quello della promozione aziendale.

In questa guida ci occuperemo invece di quello che può essere definito come un must della promozione aziendale ossia il taccuino personalizzato.

Nonostante lo sviluppo di tutto il discorso relativo alla digital promotion, il taccuino aziendale è ciò a cui si pensa immediatamente non appena si parla di promozione di un brand o di una determinata attività.

Chi non ha alcuna nozione di marketing (ma neppure di logica, se ci è permesso), può essere tentato dal dire “ma è solo un taccuino, cosa potrà mai cambiare scegliendo un modello anziché un altro”. Ebbene il taccuino personalizzato non è solo un gadget dovuto ma è invece uno dei più semplici e allo stesso tempo più efficaci strumenti di promozionale aziendale. Per questo motivo è necessario prestare molta attenzione nella scelta dei taccuini personalizzati come messo in evidenza anche dagli esperti di StampaSI.

La scelta dei taccuini personalizzati è una questione di obiettivi

Una volta deciso di affidarsi anche ai taccuini personalizzati per promuovere la propria attività aziendale, è bene mettere nero su bianco qual è l’obiettivo concreto della campagna. C’è infatti differenza tra un taccuino che dovrà essere consegnato ai partecipanti ad una convention e un taccuino che è invece destinato più ad un massa.

Nel primo caso, infatti, è bene puntare su un prodotto di qualità mentre nel secondo va bene anche un prodotto più semplice. Un taccuino personalizzato di qualità è un prodotto rilegato a spirale, costruito in cartone rigido o pvc e con la presenza di post che consentono a chi lo utilizza di inserire note e appunti di ogni tipo. Viceversa un taccuino personalizzato più semplice è realizzato in cartoncino ed è rilegato in modo tradizionale. Si tratta di un prodotto basico, dal costo molto contenuto che è l’ideale per essere distribuito ad un pubblico più eterogeneo.

Inutile dire che presentarsi ad una convention di clienti o dipendenti con un taccuino personalizzato elementare significa fare una cattiva promozione aziendale. E’ appunto per questo motivo che è necessario sempre avere ben chiari quelli che sono i propri obiettivi.

La scelta dei taccuini personalizzati è una questione di stile

Ma la scelta di un taccuino personalizzato è anche una questione di stile e di immagine. Se il messaggio che si vuole veicolare è di attenzione all’ambiente, allora è su taccuini realizzati in materiali sostenibile che è necessario puntare. Oggi sono infatti disponibili taccuini personalizzati in cartone riciclato o sughero naturale. L’attenzione allo stile aziendale deve essere fondamentale. Una società che ha puntato tutto su un brand amico dell’ambiente, non può infatti presentarsi ad un evento distribuendo ai partecipanti taccuini realizzati in pvc. Sarebbe un gravissimo autogol.

La scelta dei taccuini personalizzati è una questione di funzionalità

Per finire, la scelta dei taccuini personalizzati deve rispecchiare anche il livello di praticità al quali si punta. Oggi sul mercato esistono prodotti con agenda settimanale oppure ad anelli con fogli rimovibili una volta utilizzati. In questo seconda caso l’apertura può essere dal basso o laterale. I più completi sono i taccuini personalizzati con penna e chiusura ed elastico. Per quello che riguarda la praticità essi sono il massimo.

Come scegliere il taccuino personalizzato: conclusioni

Lo avevamo anticipato: contrariamente a quello che può pensare chi è digiuno di marketing (e di logico), un taccuino personalizzato non è solo un oggetto semplice ma è un vettore attraverso il quale passa un determinato messaggio aziendale. I manuali di organizzazione aziendale, affermano che ogni azienda dialoga e si rapporta con l’ambiente esterno. Ebbene questo rapporto continuo passa anche attraverso oggetti molto semplici come un taccuino. Per questo è molto importante scegliere quello giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.