Benedetta Pilato torna a casa e si toglie qualche sassolino dopo le brutte Olimpiadi

Finisce qui una delle esperienze più belle della mia vita. Avrei voluto fare di più. È la frase che mi ripeto da due giorni nella testa con le lacrime agli occhi. Sono partita con un obiettivo e purtroppo torno a casa con un po’ di delusione. Mi serve per crescere, per maturare e per riuscire meglio la prossima volta” ha scritto Benedetta Pilato postando sui social le immagini del suo ritorno in Italia. Lei che avrebbe dovuto regalare una medaglia d’oro alla nostra Italia non ce l’ha fatta. Troppa pressione, un pizzico di inesperienza forse, l’emozione della prima olimpiade. Di certo Benedetta metterà insieme i tasselli nei prossimi giorni e cercherà di capire che cosa non ha funzionato. Prima però si vuole togliere qualche sassolino dalla scarpa e lo fa come solo una ragazza della sua età saprebbe fare, senza peli sulla lingua, dicendo tutto quello che pensa senza filtri.

Di occasioni per dimostrare che è una grande campionessa e che può dire molto nella sua specialità, i 100 rana, ne avrà ancora molte altre. E di certo questa brutta Olimpiade , che le ha portato una squalifica, non cancella, come giustamente sottolinea anche la nuotatrice pugliese, tutto quello che di buono è stato fatto fino a qui.

Lo sfogo di Benedetta Pilato dopo il ritorno a casa

“Non sarà questo a cancellare la stagione magnifica appena finita, che porterò sempre nel cuore. ♥️ Un Record del Mondo, una medaglia importante e l’onore di essere qui, circondata dai 5 cerchi, a rappresentare la mia Nazione” ha infatti scritto Benedetta sui social.

E ancora: “Torno con la consapevolezza di quello che valgo e con il sorriso. Non sono brava con le parole e non sono solita nel fare queste cose, ma è proprio nei momenti di difficoltà che ci rendiamo davvero conto di chi ci vuole bene e di chi ci resta vicino a prescindere da tutto.

Conclude con i ringraziamenti: “Volevo ringraziare la mia famiglia e il mio allenatore, che in queste due settimane mi è mancato tantissimo. Grazie a tutti e soprattutto a chi aspettava da tanto un mio momento buio, mi aiutate soltanto a fare ancora meglio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.