Anche Briga spaventato da un cinghiale vicino casa a Roma

Anche Briga si aggiunge alla lista dei personaggi famosi che denunciano la presenza dei cinghiali a Roma. Questa volta un cinghiale è arrivato fino sotto casa del cantante che in quel momento stava passeggiando con il suo cane. La denuncia di Briga arriva sui social, racconta che si è salvato da un attacco solo perché alcuni ragazzi in auto si sono fermati per avvisarlo. Il tempo di voltarsi e ha visto un grosso cinghiale. Briga non spiega cosa ha fatto ma quegli attimi gli sono serviti. Era in pieno centro, anche lui come Massimo Lopez e altri che a Roma hanno già vissuto questa esperienza per niente piacevole. L’ex protagonista di Amici aveva già visto un cinghiale in città ma dal balcone di casa, una situazione ben diversa, in più questa volta era con il suo cane.

Briga passeggia con il suo cane e incrocia un cinghiale

“Raga sono andato a fare la passeggiata con Baires e mi è passato un cinghiale a un metro” racconta tra le stories e spiega: “Se non c’era una macchina di pischelli che inchiodava per avvertirmi non so nemmeno cosa sarebbe successo. Mi sono girato e c’era un cinghiale enorme che veniva nella mia direzione”. Briga ripete che è una vergogna, uno schifo, una scena da terzo mondo al centro di Roma.
“Adesso qualcuno di voi mi dirà che i cinghiali mica attaccano l’uomo oppure che mica se magnano i cani. A regà ma io che ne so, mica li allevo. 33 anni che vivo a Roma non li ho mai visti in vita mia prima d’ora”. Racconta che qualche mese fa dal balcone di casa ha visto un cinghiale con i suii 5 cuccioli al seguito: “Metti che considera il cane una minaccia ai cuccioli e questa attacca”.

Ha paura Briga, soprattutto per Arianna, non la farà più andare in giro con il cane da sola. “Un conto è vederli dal balcone o su un video, un conto è trovarsi un cinghiale dietro al cul, di notte, mentre passeggi col cane…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.