Gianluca Vialli, il tumore non va via: “A volte è più presente altre meno”

vialli come sta

Gianluca Vialli non lo chiama tumore, lo chiama “ospite indesiderato”. La malattia non riesce a togliergli la voglia di fare, la forza, Vialli lotta e continua ad essere forte. E’ durante la presentazione del suo libro “Gonfia la rete” che a tv Cremona 1 risponde alla domanda sulle sue condizioni di salute. Vialli ringrazia per la domanda, ne parla senza nascondere che il tumore c’è sempre. Ironizza, resta il campione di sempre, lo sportivo di sempre: “Diciamo che sto facendo un periodo di, chiamiamola manutenzione”. Una domanda semplice ma è la più importante: “Sto abbastanza bene ma non ho ancora completato questo viaggio. L’ospite indesiderato è ancora con me. Ogni tanto è un po’più presente e a volte meno”.

Gianluca Vialli, continua la lotta contro il tumore al pancreas

“Si va avanti e spero che mi possiate sopportare ancora per tanti anni. Io su questo sono ottimista e fiducioso” la sua lotta prosegue, il tumore al pancreas è tra i più aggressivi ma l’ex calciatore è sempre sorridente. “Sostegno, coraggio, e forza” tutto questo arriva dagli amici che non lo lasciano mai solo. In collegamento con lui ci sono Ciro Ferrara, Roberto Mancini e Pietro Vierchowod, sono tra i suoi amici più cari e Gianluca non smetterà mai di ringraziarli: “Sono davvero fortunato”.

Per lui e per tutti la ricerca è fondamentale, il ricavato del suo libro andrà alla Fondazione Vialli che si occupa della lotta al cancro e della Sla. Ancora una volta i suoi amici più cari sono presenti, Mancini è in viaggio ma non poteva mancare; il ct è il primo a sostenerlo, sono come fratelli. Il loro abbraccia per la vittoria degli Europei è il prosieguo di un’amicizia che dura da sempre. Insieme attendono un’altra vittoria ma la ricerca deve fare la sua parte, donare è importante, anche con l’acquisto del libro di Vialli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.