Giulia Provvedi dopo la reazione allergica cerca di capire cosa ha mangiato

giulia provvedi allergica

Forse è qualcosa che ha mangiato che ha scatenato in Giulia Provvedi una reazione allergica. Ieri ha subito avvisato i suoi follower, oggi sta cerando di capire mentre le labbra sono ancora gonfie e l’orticaria ancora presente su parte del corpo. La cantante ieri mattina si è svegliata e ha subito notato il prurito, il rossore, ha capito che era orticaria, ovviamene chiedendo aiuto ad un medico. Non le era mai successo e adesso Giulia Provvedi non ha idea di cosa possa averle scatenato l’allergia ma è ovvio che c’è qualcosa che il suo corpo non tollera. E’ importante scoprirlo per evitare un’altra reazione. Il suo umore resta alto nonostante tutto continua ad ironizzare, intanto sta prendendo gli antistaminici e in attesa della visita medica e gli esami successivi sta cercando di capire cosa può farle male. La Provvedi sta seguendo anche i consigli di alcuni follower che hanno già vissuto la sua esperienza. In questi casi è sempre importante fare una lista annotando le cose mangiate di recente e quelle che sta mangiando adesso, sempre con un occhio attento alle eventuali nuove reazioni.

Giulia Provvedi con l’orticaria e il labbro gonfio

Ringrazia tutti per i preziosi consigli: “Sto aspettando il riscontro del dermatologo, nel frattempo ho preso l’antistaminico e il prurito è nettamente più tenue” ma continua a ridere per il labbro: “E’ come se avessi fatto la puntura solo da un lato”. Orticaria sul viso, soprattutto sulla fronte, sulle ginocchia e non è cero piacevole ma niente di grave.

Giocare con la sua bellissima bambina la distrae, è lei che non le fa perdere mai il sorriso. Poco fa sempre sui social Giulia Provvedi ha aggiornato i follower sulle sue condizioni di salute. Ha dormito abbastanza bene, per il momento non sono comparse nuove bolle e il labbro inizia a sgonfiarsi: “La situazione sta migliorando, ovviamente sto scrivendo e scriverò tutti gli alimenti che assumo per aiutarmi prima della visita specifica e capire cosa mi sta facendo male”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.