Minacce di morte per Eleonora Daniele: “Facciamo una strage”. Aperta indagine

minacce eleonora daniele

Eleonora Daniele ogni mattina fa compagnia al pubblico di Rai 1 con il suo Storie Italiane, un programma di successo molto seguito nella sua fascia oraria. Oggi però di lei si parla sui giornali per un altro motivo. La conduttrice infatti, dopo aver ricevuto delle minacce molto pesanti sui social, avrebbe deciso di presentare una denuncia, avendo paura per la sua incolumità e per quella della sua famiglia. E’ il Corriere della sera che rivela alcuni dettagli su questa vicenda, dopo le minacce, è in corso una indagine per fermare queste persone. “Facciamo una strage, preparati idiota“, “Vedrai ora come ti faremo svegliare povera demente“. Questi sono due dei messaggi intimidatori ricevuti dalla conduttrice Eleonora Daniele sui suoi profili social; messaggi che, come rivela Il corriere della sera, hanno spinto la Procura di Roma ad aprire un’indagine contro un suo hater accusato per i reati di minacce e diffamazione. La conduttrice al momento non ha mai accennato a questa situazione nel suo programma, preferendo, chiaramente, che fossero le forze dell’ordine a fare il loro dovere.

La conduttrice avrebbe scelto di rivolgersi alla polizia postale a causa dei numerosi messaggi ricevuti da un uomo, che utilizzava uno pseudonimo, pieni di insulti e minacce contro lei e i suoi cari (compresa la piccola figlia Carlotta).

Eleonora Daniele minacciata di morte: le indagini

Emergono, sempre secondo quanto riferisce Il Corriere della sera, anche i primi dettagli si queste indagini; i messaggi minatori ricevuti da Eleonora Daniele sarebbero stati mandati da un uomo di origine napoletana residente nella periferia di Roma. Ai danni dell’hater, che attualmente risulta indagato, è stato dunque aperto un fascicolo, anche per capire se soffre di qualche malattia mentale che avrebbe in qualche modo causato l’invio di un numero così ingente di messaggi; messaggi rivolti a una persona che probabilmente non ha mai neppure conosciuto, con odio quindi, del tutto immotivato.

Tra gli indagati dell’inchiesta sull’aggressione social, affidata al pm Pierluigi Cipolla, ci sarebbe inoltre anche una seconda persona; anche in questo caso si tratterebbe di una persona che vive in una zona periferica di Roma. Adesso Eleonora Daniele e suo marito Giulio Tassoni  attendono la conclusione delle indagini anche per capire se per loro, questo incubo, può dirsi concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.