Veera Kinnunen, il dramma vissuto con il figlio in ospedale: i giorni più brutti

Veera Kinnunen racconta il dramma vissuto con suo figlio in ospedale. La ballerina ha rischiato di perderlo
veera Kinnunen figlio

 

Veera Kinnunen, la ballerina di Ballando con le Stelle, per la prima volta racconta il dramma vissuto con il figlio. Ha rischiato di perderlo a causa del covid, è rimasta con lui in ospedale terrorizzata con la febbre che non scendeva. L’abbiamo vista bellissima con il pancione e poi assente alla scorsa edizione di Ballando con le Stelle ma Veera Kinnunen si sta preparando a tornare sul palco di Rai 1, adesso che tutto è risolto. Il dramma vissuto qualche mese fa sarà difficile da cancellare, la ballerina svedese confida al settimanale Di Più i giorni più brutti della sua vita. Ha rischiato di perdere il suo piccolo Valter nato a dicembre del 2021.

Veera Kinnunen racconta del covid contratto da tutta la famiglia

Veera e il suo compagno erano positivi al covid ma senza sintomi particolari, il figlio invece ha iniziato a stare male, la febbre molto alta fino al ricovero in ospedale al Bambino Gesù di Roma. La ballerina svedese è rimasta da sola con il suo piccolo: Non auguro a nessuno un reparto Covid pediatrico. Non ho mai praticamente dormito, dovevo controllare la febbre. Non avere Salvatore vicino non mi aiutava, sono stati momenti davvero difficili”.

Poi la febbre è scesa e dopo due giorni senza il bambino è stato dimesso. Non ho mai provato così tanta paura come in quei giorni. Per questo ho parlato con un Dio che io non ho mai considerato. Grazie a Valter adesso penso a Dio più spesso”.

Lo racconta Serena ma sa che è stato il periodo peggiore. Lei che non ha mai pregato ha chiesto aiuto a Dio e sa che l’ha ascoltata. Presto la vedremo a Ballando con le Stelle ma Veera sta preparando anche le nozze con Salvatore Mingoia. Stanno insieme dal 2020 ma presto giureranno quel per sempre che desiderano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.