Questione cerotto: Chiara Ferragni spiega perchè da giorni ha un cerotto sul braccio

Perchè da giorni Chiara Ferragni ha un cerotto sul braccio? Arriva la sua spiegazione
chiara ferragni

Da qualche giorno, i follower di Chiara Ferragni, si chiedono come mai abbia costantemente un cerotto sul braccio. In più di una occasione, anche sotto le foto, molti fan hanno provato a chiedere a Chiara il perchè di quel cerotto così vistoso sul braccio. Ieri finalmente, è arrivata la risposta, che ha in qualche modo anche rassicurato i fan. C’era grande preoccupazione visto che poco tempo fa, anche la sorella di Chiara, aveva asportato una piccola massa. E’ stata Chiara ieri sera, ad aprire e chiudere la “questione cerotto” spiegando come mai, da qualche giorno, ce ne sia uno sul suo braccio.

Perchè Chiara Ferragni per giorni ha usato un cerotto

 “Visto che ho avuto il risultato ve ne posso parlare..”, ha esordito Chiara che in questi giorni di festa si sta godendo la sua famiglia sulla neve. Ha trovato però il tempo per raccontare un pezzettino della sua vita a chi da giorni, le chiede se vada tutto bene e ha scelto di rassicurare tutte le persone che la seguono con grande affetto.

La Ferragni ha poi aggiunto: “Una volta all’anno, adesso una volta ogni sei mesi faccio una visita completa dei nei perché ho familiarità con i tumori della pelle, come melanomi… per questo motivo li controllo spesso“. Poi entra nel dettaglio: “Durante un recente controllo è risultato che un neo che avevo sul braccio era diverso e per questo i medici hanno deciso di rimuoverlo“. E dopo l’asportazione del neo, chiaramente, è stato necessario indossare quel vistoso cerotti che tutti per giorni hanno visto.

Poi rassicura i fan sul suo stato di salute: “Per fortuna è arrivato il risultato dell’istologico ed è tutto ok”. Tutto è bene quel che finisce bene insomma!  Le parole di Chiara sono anche molto utili per chi sottovaluta spesso la questione dei nei: bisogna tenerli sempre sotto controllo e fare tanta prevenzione per evitare di arrivare troppo tardi in situazioni che possono diventare drammatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.