Giancarlo Magalli racconta la sua battaglia contro il linfoma

Nella puntata del 22 gennaio 2023 di Verissimo Giancarlo Magalli racconta della sua battaglia contro il linfoma
verissimo magalli

Oggi ne parla con il sorriso, consapevole di aver vinto una battaglia e di poter guardare avanti. Ma l’ultimo anno per Giancarlo Magalli non è stato per nulla facile. Come ha raccontato nello studio di Verissimo il 22 gennaio 2023, parlando per la prima volta in tv della sua malattia, tutto è iniziato da un piccolo dolore su un fianco, nulla di eccezionale. Ma il dolore era persistente e così Magalli ha fatto dei controlli più approfonditi e ha scoperto di avere un linfoma, un tumore alla milza. Ne parla oggi con l’ironia che lo ha accompagnato in questi oltre 40 anni di carriera televisiva. Non ha perso il sorriso ed è felice di poter raccontare a Silvia Toffanin quello che è accaduto. Magalli ha prima combattuto contro una brutta infezione, proprio mentre aspettava i risultati degli esami che poi hanno svelato il tumore. Poi ha iniziato la sua battaglia contro il linfoma. “Come tu sai, questa forma di tumore è di quelle che possono essere curate” ha spiegato a Silvia Toffanin parlando del suo linfoma.

A Verissimo Magalli parla della sua malattia

Mi hanno detto subito che c’era la cura, che ci sarebbero voluti dei mesi che ci sarebbe voluta la chemio. In effetti io adesso sto bene, sono guarito. Sto facendo una ultimissima terapia molto leggera, se così si può dire una rifinitura. Mi è scostato 7 mesi di ricoveri a casa, fuori casa. Poi sono stato tanto a letto, ho fatto la fisioterapia. Tante persone che mi sono state vicine. E devi fare le iniezioni, e devi prendere le pasticche. Devo dire che non è stato facile. Le mie figlie quando hanno capito come era questa malattia, hanno compreso che c’era bisogno di curarsi. Erano terrorizzate perchè gli avevano detto che se non mi fossi curato, in due mesi sarei mortoha detto Magalli raccontando tutto. Con lui i medici invece non erano stati così espliciti.

Si oggi sto bene sono venuto da Roma, oggi è stata forse la mia giornata più attiva, sto bene dai, non ho problemi a camminare, a mangiare, a dormire. Non prendo più nessun farmaco. Devo dire che qualche mese fa non avrei pensato di arrivare a questa conclusione in questo tempo” ha detto Magalli che si è mostrato sereno e fiducioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.