Selvaggia Lucarelli smaschera Federico Fashion Style: trattative economiche per fare il coming out in tv

Federico Fashion Style e il coming out da monetizzare: il punto di vista di Selvaggia Lucarelli e le rivelazioni
federico lauri

Solo poche ore fa, Federico Lauri aveva spiegato sui social, che dietro alla sua decisione di andare in tv per parlare della fine della sua relazione e fare pubblicamente coming out, non c’era nessun motivo legato a cachet. Nessun motivo legato ai soldi, nessun motivo legato alla visibilità. Lo ha urlato ai sette venti il parrucchiere. Eppure, a detta di Selvaggia Lucarelli, le cose sarebbero andate in modo diverso. La giornalista, nel suo podcast Il sottosopra, in un intero episodio ha parlato del coming out di Federico Fashion Style e di come, per mesi, sia stato corteggiato per parlarne in tv. Un corteggiamento economico. La giornalista ha spiegato che nel mondo della tv, gli addetti ai lavori, tutti sapevano quello che stava succedendo e tutti erano a conoscenza del fatto che il Lauri, molto presto, avrebbe piazzato in tv il suo coming out, restava da capire solo in quale trasmissione. La Lucarelli ha raccontato: “Nell’ambiente televisivo sapevamo tutti che da qualche mese Federico stava organizzando il suo coming out mediatico. C’era in corso una trattativa, ovviamente anche economica, con programmi e conduttori“.

Il racconto di Selvaggia Lucarelli sul coming out di Federico Fashion Style

La Lucarelli ha spiegato che Federico Lauri sarebbe stato anche a un passo dal Grande Fratello VIP, non è chiaro se come ospite o come concorrente. Fatto sta che il Fashion Style era in trattativa, a detta della Lucarelli, con la produzione del GF VIP per fare il coming out in prima serata su Canale 5. Un po’ come era successo a Gabriel Garko.  La giornalista racconta: “Poi è saltato tutto e ha deciso di affidare l’attesissimo coming out a Silvia Toffanin. Lei si è impegnata moltissimo nello sgranare gli occhi e fare la faccia dello stupore, ma si vedeva benissimo che stava pensando ‘lo sapeva pure il mio gatto’. Ci sta, ognuno decide di parlare del proprio orientamento sessuale se gli va, quando gli va, con i suoi tempi e i suoi imbarazzi. In questo caso è stato più un dare l’ufficialità che una notizia, ma va bene lo stesso.”

La Lucarelli ha fatto notare che in un mondo in cui si monetizza davvero tutto, si monetizza anche un coming out e che la cosa non la stupisce. La giornalista quindi esprime il suo parere: non c’è nulla di strano, ma molto di discutibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.