Fedez sparito dai social ma Pietro Orlandi rivela: “Mi ha chiamato”

Fedez ha chiamato Pietro Orlandi per scusarsi dopo la battuta su Emanuela nel suo programma Muschio Selvaggio
fedez battuta emanuela orlandi

Da oltre 24 ore Fedez non posta nulla sui social e chi segue il cantante, sa bene che stiamo parlando di un intervallo di tempo davvero molto molto lungo. A che cosa è dovuto questo silenzio? C’è un legame con la latitanza dai social di Fedez e la sua pessima battuta su Emanuela Orlandi che ha creato una vera e propria bufera sui social oppure il marito di Chiara Ferragni è solo molto impegnato in vista di Sanremo e tutto il lavoro che dovrà fare con Muschio Selvaggio? Se Fedez tace, c’è chi parla e rivela che cosa è accaduto nelle ultime ore. E’ Pietro Orlandi, il fratello di Emanuela che questa mattina, in diretta instagram con Gianluigi Nuzzi, ha spiegato che cosa è accaduto ieri. Fedez lo ha chiamato. Il fratello di Emanuela Orlandi spiega che la cosa gli ha fatto piacere. Non era dovuta la chiamata e avrebbe anche potuto evitare e non farsi sentire. Tutti possono sbagliare e quindi Pietro si sente di accettare le scuse che sono arrivate da Fedez.

Fedez ha chiamato Pietro Orlandi

Pochi minuti fa quindi, Pietro Orlandi in una diretta sui social con Nuzzi, che era l’ospite della puntata di Muschio Selvaggio incriminata, ha spiegato quanto accaduto. Nella diretta social ha detto: “Fedez mi ha chiamato e si è scusato di questa cosa. Poteva anche non farlo, ho apprezzato che mi abbia chiamato. Mi ha detto che non voleva essere irrispettoso, ha capito di aver sbagliato.”

Come aveva già detto in una intervista di poche ore fa, Pietro conferma quando provato dopo aver visto l’intervento di Fedez nel programma: ” Io in quel momento c’ero rimasto male. In questi anni ho sentito talmente tante cose brutte che questa di Fedez passa così. Lui si è dispiaciuto della cosa e fine.”

Pietro ha fatto notare che in questa vicenda, e nei 40 anni di ricerca di sua sorella, ci sono state cose che lo hanno fatto indignare maggiormente della battuta, seppur pessima, del cantante. E ha fatto anche una riflessione su come alcune cose possano indignare e altre no. A Nuzzi ha spiegato: “Ieri mi sono arrivate così tante richieste di un commento che ho pensato ‘perché queste richieste non mi sono arrivate quando Ratzinger ha detto che sarebbe disposto al magistrato Capalbio che era disposto a dare i resti di Emanuela. […] Ha dedicato un’ora ad Emanuela, quindi l’ho ringraziato. Lui parla ai giovani.” Se anche Pietro Orlandi ha perdonato Fedez, possiamo andare avanti anche noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.