Notizie curiose, le richieste più strane in hotel


Ci vuole davvero poco a trovare notizie curiose che arrivano dall’Italia ma anche dal mondo. Oggi ci occupiamo dele richieste più strane fatte in Hotel. Per voi un  elenco (sul web ce ne sono davvero valanghe) di richieste bizzarre, diciamo che più che richieste sono vere e proprie pretese, che più che bizzarre sembrano a dir poco assurde, che i concierge di alcuni famosi hotel si sono sentiti domandare.

Il compito principale dei concierge? Soddisfare il cliente. E per far questo non avete idea di cosa sarebbero disposti a fare. Esperienze surreali in hotel, ma capaci di strappare un sorriso.

Un importante miliardario svizzero si è rivolto a Thomas Wolfe, concierge presso il Fairmont Hotel di San Francisco, chiedendogli le seguenti commissioni entro la fine della giornata: un taglio di capelli, una prenotazione ad un ristorante, un biglietto aereo per Zurigo e… una Ferrari GTO. La risposta del concierge è stata secca, lapidaria: “Di che colore la preferisce, signore?”. “Possibilmente scura”, risponde lui. E puntualizza: “E non ho intenzione di spendere più di quattro milioni di euro”.


O ancora: “E’ possibile sistemare i membri del gruppo in stanze singole e avere qualcuno che li sorvegli di notte? Sa, sono tutti maniaci sessuali…”. Sarebbe stato bello vedere la reazione dell’addetto alla reception dell’hotel alla domanda del cliente. Richiesta bizzarra che è solo una delle tante collezionate dalla catena alberghiera Best Western.

Raphael Pallais, concierge nel nuovo Plaza Hotel di New York ha dovuto procurare delle tarantole vive a un cliente che voleva portarle come ricordo gastronomico. “Un vero concierge deve essere in grado di rimanere sempre impassibile e professionale”, spiega Pallais: “per noi, nessuna richiesta è strana, ci piace piuttosto definirla originale”.

Un anno fa il gruppo a cinque stelle Great Hotels of the World ha pubblicato sul Courier Mail una lista di domande altrettanto incredibili. Dal “potete tagliarmi il letto?” di un cliente che, lamentandosi per l’eccessiva altezza del giaciglio, ha chiesto che se ne tagliassero le gambe (lo staff si è rifiutato), a “vorrei avere lenzuola bucate”, di un cantante che ha voluto che venissero fatti tre buchi nelle lenzuola.
Maite Foriasky, responsabile dell’accoglienza al The Setai di South Beach, a Miami, ha dovuto lavorare ventiquattro ore per poter trovare e spedire a Londra una tigre. Con soli due giorni di preavviso. Un ricco gentleman inglese si era innamorato di un’affascinante signora americana che lo avrebbe raggiunto “solo se avesse potuto portare con lei il suo gattone”. A collaborare per la richiesta felina, finanche il personale specializzato del Miami Metro Zoo.
Sempre a proposito di animali, un cliente del Medio Oriente in soggiorno al Brown’s Hotel di Londra ha chiesto al concierge Simon Thomas di inviare al suo indirizzo un regalo decisamente impegnativo: ventuno cervi per il ventunesimo compleanno della figlia. Avrebbe mai potuto dire di no? “È il nostro normale lavoro”, sottolinea James Little, responsabile dell’accoglienza del Peninsula Hotel di Beverly Hills, che un’altra volta era volato a Londra per recuperare Millie, la cagnetta di una cliente.
E se finora le richieste vi sono sembrate strane, le sucessive si possono definire decisamente “da sogno”. O magari da incubo. Lo stesso Pallais sostiene di essere diventato una sorta di “mago dei sogni”, assistendo i clienti ad esaudire le loro fantasie più recondite. Nel suo curriculum una romantica cena a lume di candela al centro di Central Park, con tanto di orchestra e camerieri in livrea. Apparentemente semplice, se non fosse che i guardiani del parco non permettono lo svolgimento di eventi premeditati. Come ovviare a tal problema? Il cibo e tutto il materiale è stato portato via aerea. Post scriptum per i romantici: la ragazza ha accettato la proposta di matrimonio.

Giusy Cerminara


Leggi altri articoli di Notizie Strane

1 commento per “Notizie curiose, le richieste più strane in hotel”

  1. 30 Marzo 2012

    f1 forum…

    […]Notizie curiose, le richieste più strane in hotel | Ultime Notizie Flash[…]…

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close