Miss Padania 2011 si scaglia contro le ragazze del sud

Proprio ieri sera si è tenuto il nuovo concorso di bellezza “Miss Padania 2011” che ha visto come vincitrice, la diciottenne Jessica Brugali di Albino, un paese della provincia di Bergamo. La cosa non ha creato tanto scalpore, quanto le sue dichiarazioni molto forti, rilasciate in un’ intervista pubblicata sulla testata giornalistica “Il Giornale”.

Nell’intervista infatti, oltre ad essere emersi aspetti decisionali molto incisivi da parte della nuova Miss che si dichiara decisa e pronta al suo nuovo futuro di successo, rilascia delle dichiarazioni non molto carine a riguardo della decisione da parte dei vertici organizzatori del concorso, che l’anno prossimo vedrà l’apertura del concorso  anche a donne del sud o extracomunitarie, che però siano residenti da almeno dieci anni, nelle regioni “Del nord”.

Seconda la Miss, questa decisione sarebbe ingiusta e non adatta in quanto una ragazza con i caratteri mediterranei non avrebbe nulla a che fare con la bellezza tipica padana e che secondo lei, avrebbe vinto proprio perchè avrebbe, le caratteristiche affini al concorso, in quando bionda e con pelle chiara. Inoltre afferma con decisione che per essere Miss Padania bisognerebbe avere le radici del nord, niente padre “Terrone”. Inoltre la bella Miss si lancia verso dichiarazioni non proprio carine in cui facendo un raffronto tra Nord e Sud, afferma che la gente del Sud, sarebbe più scansafatiche, mentre il popolo del Nord sarebbe “meno lazzarone”.

Come al solito torna nuovamente la battaglia tra Nord e Sud, che nonostante le celebrazioni e il ricordo di molti, per l’Unità d’Italia, pare che si continui a celare dietro interviste e affermazioni di dominio pubblico.

One response to “Miss Padania 2011 si scaglia contro le ragazze del sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.