Lele Mora arrestato, Corona è affranto e Conversano festeggia

Lele Mora e’ stato arrestato ieri con l’accusa di bancarotta fraudolenta aggravata. Ecco i commenti di Fabrizio Corona e Giovanni Conversano,  persone che hanno avuto a che fare con l’agente famoso dei vip e che la pensano in maniera completamente diversa tra loro. Scommettiamo che arriveranno altre dichiarazioni in merito. Giovanni Conversano, corteggiatore e poi tronista di “Uomini e Donne” diventato famoso per  la sua storia con Serena Enardu , con la quale si è lasciato e dopo della quale ha collezionato solo flirt, molti dei quali inventati,  commenta così la notizia dell’arresti di Lele Mora sulla sua bacheca di facebook: “Non credevo più nella giustizia…questo pomeriggio mi sono (momentaneamente) ricreduto…che spettacolo…tutti i nodi vengono al pettine e siamo solo all’inizio!”.
Sicuramente queste parole sono strettamente  legate strettamente a qualche spiacevole situazione che è intercorsa  tra Conversano e Mora, il quale accusò l’ex tronista  di avergli rubato alcune carte di credito, quest’ultimo lo denunciò e la vicenda si è risolta in tribunale che ha dato ragione proprio a Conversano. Non è dello stesso parere Fabrizio Corona, il quale con una lettera che sarà pubblicata sul suo settimanale Star’s fa presente che Lele Mora gli ha regalato una grande opportunità lavorativa assumendolo come suo assistente, forse perché innamorato di lui e commenta rammaricato non essergli stato accanto nel momento di difficoltà: “In quel momento lui era il Divino, … Io, assistente provetto, lo accompagnavo a tutte le riunioni(… )Aveva ville stratosferiche in Sardegna (…) pagava sempre lui. (…), accontentava sempre tutti. Ha tolto sempre a se stesso per dare agli altri, compreso me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.