Distretto di Polizia 11 anticipazioni, la trama della puntata del 18/12/2011

Torna questa sera Distretto di Polizia 11. Ecco per voi le anticipazioni della puntata do oggi 18 dicembre 2011.

Andrà in onda tra qualche minuto una nuova puntata di Distretto di Polizia 11 e non potevano mancare le nostre anticipazioni di quello che vedremo nell’unico episodio in onda questa sera su canale 5. Siete pronti a scoprire con un pò di anticipo quello che succederà nella puntata di oggi? Il commissario Brandi riuscirà a mettere fine alla fuga di Corallo l’uomo che ha ucciso il vice questore aggiunto Luca Benvenuto? Gli agenti del Decimo Tuscolano saranno quindi ancora alle prese con questa infinita ricerca ma non mancheranno i casi di tutti i giorni da seguire. Ecco per voi le anticipazioni della puntata di oggi 18 dicembre 2011 subito dopo il salto. Buona serata con la fiction di canale 5!

Distretto di Polizia 11 anticipazioni: la trama della puntata di oggi 18 dicembre 2011

Corallo è in fuga ma non è semplice restare nascosti quando si ha la polizia alle calcagna ma soprattutto quando si è feriti. L’uomo riesce a curarsi grazie a dei farmaci che fa da sè, dei veri e propri antibiotici naturali che gli permettono di non morire a causa del dissanguamento e delle ferite che ha riportato dopo la caduta nella trappola dei cacciatori. Leo e i suoi uomini continuano le indagini e scoprono il nome che ha usato nel suo periodo di fuga l’uomo e riescono a ripercorrere gli ultimi movimenti che ha fatto. Trovano l’albergo in cui è stato prima di iniziare la vera e propria latitanza. Scoprono che Corallo si sta dirigendo verso Rieti. Riusciranno a trovarlo?

Nel frattempo ci sono anche gli altri casi da seguire. Questa volta vedremo una denuncia di stalking da parte di una anziana signora. Un caso davvero particolare che sicuramente ci riserberà grandi sorprese.

L’appuntamento è per questa sera alle 21,30 con la dodicesima puntata di Distretto di Polizia 11 ovviamente su canale 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.