Linea Gialla anticipazioni puntata 22 ottobre 2013: gli argomenti

Una nuova puntata di Linea Gialla andrà in onda oggi 22 ottobre 2013 su la7. Non potevano quindi mancare le nostre anticipazioni: cosa succederà nello studio di Salvo Sottile? Quali saranno i temi trattati oggi? E’ lo stesso conduttore di Linea Gialla a svelarci in anteprima sui social network quelle che saranno le tematiche trattete nell’appuntamento di oggi: si parlerà ancora una volta di donne uccise, di violenza e di casi di cronaca purtroppo sempre attuali.

Linea Gialla anticipazioni: la puntata del 22 ottobre 2013

Roberta Ragusa: che fine ha fatto la mamma di Gello? Questa è una domanda che ci poniamo un pò tutti. Roberta manca infatti da casa da quasi due anni, a gennaio infatti ricorrerà l’anniversario della sua scomparsa. Tra pochi mesi si smetterà di indagare a il caso sarà archiviato. Ospiti di Linea Gialla oggi dei parenti di Antonio Logli che racconteranno qualche dettagli utile per scoprire forse un lato diverso del marito di Roberta. I giornalisti di Linea Gialla ci aggiorneranno poi su tutte le novità del caso.

I femminicidi- Ancora testimonianze e ancora vicende da raccontare. Proprio mentre noi scriviamo altre donne vengono picchiate, umiliate e uccise dalle persone che stanno nella loro vita. Una strage senza fine.

Ecco le parole di Salvo Sottile su Facebook per annunciare la puntata:

“Vi ricordo l’appuntamento di domani sera con Lineagialla su La7 alle 21,10. Parleremo di Roberta Ragusa, sentiremo altri testimoni e altri familiari del marito Antonio Logli, vi racconteremo altre storie di femminicidio e poi parleremo di figli e genitori assassini. Sentiremo la testimonianza di una figlia che ha ucciso la madre e che spiegherà i motivi del suo giusto e ripercorreremo il delitto di Cogne per capire se la Franzoni mente o ha rimosso. Ci vediamo domani sera alle 21,10 su La7, vi aspetto!”

 

Seguici anche su Instagram

One response to “Linea Gialla anticipazioni puntata 22 ottobre 2013: gli argomenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.