Sherlock anticipazioni, il secondo episodio 19 dicembre 2013

Sherlock Holmes è tornato. La serie tv di stampo inglese arriva su Italia 1 con il secondo episodio, che andrà in onda il 19 dicembre 2013. Vediamo le anticipazioni. Il banchiere cieco (The Blind Banker), è il nome della seconda puntata che la rete Mediaset trasmetterà alle 22:05. Diretto da Euros Lyn e scritto da Stephen Thompson il secondo episodio è ispirato al racconto “L’avventura degli omini danzanti”, contenuto nella raccolta “Il ritorno di Sherlock Holmes”. Scopriamo le anticipazioni di questa interessante puntata. Come al solito, nessuno spoiler rilevante è contenuto nella sinossi che segue.

La trama – Al Museo Nazionale d’Antichità, un’esperta di ceramica cinese, Soo Lin Yao, si licenzia apparentemente senza motivo per poi sparire. Seb Wilkes, ex compagno di università di Sherlock, chiede aiuto all’investigatore. Intanto, sui muri iniziano ad apparire strani simboli. Holmes scopre che sono un messaggio per uno degli uomini di Wilkes, che non si è presentato al lavoro. Holmes e Watson scoprono che l’uomo è morto nel suo appartamento. Oltre a lui, muore anche un giornalista free-lance, Brian Luckis. Entrambe le morti sono avvenuti in camere chiuse a chiave e questo porta le autorità a pensare al suicidio, ma Holmes è convinto che siano omicidi collegati tra loro: i due uomini sono entrambi tornati da poco dalla Cina. I due investigatori riusciranno a ritrovare Soo Lin Yao? E, inoltre, saranno in grado di capire cosa si nasconde dietro questi omicidi intricati?

Come visto dalle anticipazioni, ancora una volta un caso apparentemente impossibile si prospetta all’investigatore più famoso del mondo. Il 19 dicembre 2013 andrà in onda il secondo episodio della prima stagione (della durata di 1 ora e mezzo circa). Il telefilm continua a intrattenere con ironia e intelligenza, grazie a un plot scritto benissimo, dialoghi brillanti e cast azzeccato. Così come si è rivelata vincente la scelta di spostare al presente il contesto in cui si trovano a operare i due investigatori inglesi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.