Il segreto anticipazioni 22 dicembre 2013: Pepa tenta di suicidarsi, Tristan la salva?

Il Segreto, questa settimana, sembra non volerci mai lasciare. La soap opera è andata in onda, eccezionalmente, da lunedì fino a domenica. E proprio domenica sera, 22 dicembre 2013, Il Segreto tornerà su Canale 5 con un nuovo lunghissimo episodio prima di salutarci per le vacanze natalizie.

Ritroveremo la soap opera a partire dal 13 gennaio 2014. E che cosa accadrà nella nuova puntata di domenica? Vediamo dove eravamo rimasti…Sebastian ha scoperto una terribile verità su Emilia: Eulalio gli ha rivelato che la bella locandiera non è la figlia di Raimundo. Come cambieranno le cose ora che Sebastian conosce il segreto di suo padre?
Scopriamo le anticipazioni del nuovo episodio…

Il segreto anticipazioni: la trama della puntata in onda il 22 dicembre 2013
Alla cerimonia di commemorazione del piccolo Martin, Pepa ha perso la calma e, disperata, ha rivelato a tutti che il bambino è suo figlio. Donna Francisca non riesce a credere alle parole di Pepa e, come sempre, se la prende con suo figlio Martin. Raimundo è costretto a dire la verità a Sebastian: il locandiere conferma che Emilia non è sua sorella. Sebastian vorrebbe rivelare tutto ad Emilia ma non trova nè il coraggio nè il modo per farlo.
Nel frattempo, mentre Raimundo, Sebastian, Pepa e Tristan sono impegnati ad affrontare problemi ben più seri, il Sindaco Pedro è tutto concentrato sulla sua statua: l’uomo vorrebbe posizionarla in piazza e, per far ciò, indice un referendum. Nessuno degli abitanti, però, approva la sua proposta.
Dopo la commemorazione per Martin, Pepa è fuori di sè, crede che il bambino sia ancora vivo. La levatrice, fuori di sè, scappa al Burrone dei Lupi: Pepa vuole togliersi la vita? Tristan accorre subito: Pepa sta per suicidarsi. Il soldato riesce a salvarla.
Pedro e Dolores scoprono Severiano in intimi atteggiamenti con una ragazza. Infine Hipolito studia per scoprire in quale giorno finirà il mondo.

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.