Caterina Balivo racconta le lacrime e la rivoluzione in famiglia nel trasloco da Milano a Roma (Foto)

Caterina Balivo

Alla rivista Grazia Caterina Balivo confida i mesi precedenti all’annuncio dell’addio a Detto Fatto e il trasloco di tutta la famiglia da Milano a Roma (foto). Non è così semplice ma la conduttrice racconta che suo marito l’ha appoggiata subito, che quando lei gli ha parlato del suo progetto Guido Brera ha detto subito di sì. Così tutti sono pronti a fare i bagagli per la Capitale ma non sono mancate le lacrime. Per la Balivo i pianti sono iniziati mesi prima dell’ultima puntata di Detto Fatto, non riusciva a dormire, sognava i suoi collaboratori, poi l’ultima puntata è stata durissima con tutte le persone e lei stessa in lacrime. Sono tante le soddisfazioni che la Balivo ha raccolto in questi sei anni di conduzione su Rai 2, se prima dovevano supplicare gli ospiti per registrare le puntate adesso c’è la fila per intervenire a Detto Fatto. Nonostante il successo Caterina Balivo ha deciso che era arrivato il momento di accettare nuove sfide e così ne ha parlato a suo marito.

CATERINA BALIVO SU GRAZIA LACRIME E GIOIA PER LA SCELTA DI CAMBIARE VITA

“Mi ha appoggiata subito e ha accettato di venire a Roma: lui sa che ho bisogno di nuove sfide – e prosegue – Allora più in là facciamo anche un terzo figlio l’ho incalzato. No, su questo non ti sostengo mi ha risposto. Mi ha fatto ridere, ma io rilancio sempre”. Ha in testa quindi tanti progetti anche di allargare la famiglia; intanto trasloca a Roma e confessa che con il marito hanno scritto i pro e i contro di questo trasferimento.

“Il trasloco è la fonte di stress maggiore dopo morte e divorzio, ma nella vita ne ho fatti tanti e ogni volta mi sono trovata bene. Oggi c’è malinconia, forse perché Milano è il luogo in cui ho formato la mia famiglia. In questi mesi abbiamo compilato un foglio con “i pro e i contro” sul trasferimento. I vantaggi non hanno vinto, ma è bene averli ben presente”. E’ felice perché da Roma potrà raggiungere su madre e sua sorella Francesca a Napoli in pochissimo tempo. Disperata invece sua sorella Sarah che fa l’architetto e resta sola a Milano. Scelte come questa non sono mai semplici.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.