Gabriel Garko e la lettera per Adua: “Costretto ad avere un segreto, ora sei libera”

Quello che ha fatto Gabriel Garko in diretta al Grande Fratello VIP 5 ieri non spetta a noi etichettarlo e non spetta sicuramente a noi neppure giudicarlo. Il gesto dell’attore però, a dispetto di quanti pensano, probabilmente è andato ben oltre il volersi liberare da un segreto, e cosa più importante, dire presto quale sarà il motivo di tutto questo. Il gesto di Gabriel ha ridato ad Adua la libertà di aprirsi, di non essere costretta a tacere o a mentire quando le si chiede di questa relazione. Una favola d’amore, un amore che non c’è mai stato. Una fiction anche nella vita reale perchè Adua sapeva ma non ha mai tradito la fiducia che Gabriel aveva in lei ma anche la persona che tutto questo, come un burattinaio, dirigeva. La persona che reggeva i fili di tutto questo, quella che ha cambiato per sempre la vita di tanti attori che sono entrati in questo brutto giro, fatto di date di nascita cambiate, di non detti, di invenzioni. E sulle copertine, al fianco di Gabriel, non lo dimentichiamo, non c’è finita solo Adua. Ci sono passate anche Serena Autieri, Manuela Arcuri, Eva Grimaldi. Per cui rendiamoci conto di quanto grande, fosse il coinvolgimento nel mondo dello spettacolo, in quello che Gabriel ha definito il “segreto di Pulcinella”.

LA LETTERA DI GABRIEL GARKO PER ADUA DEL VESCO

Qualche estratto della lettera che Gabriel ha scritto per Adua, che lui ha sempre chiamato Rosalinda, con il suo vero nome. L’ha invitata a ritrovare quella bambina che è dentro di lei, a dimenticare il passato e andare oltre:

Rosalinda, tu non mi hai mai chiamato Dario, vero? […] Alcune cose che sto per dirti saranno una sorpresa per te, non perché non tu le sapessi, ma perché sto per farlo qui ed ora. Noi insieme abbiamo vissuto una bellissima favola. Bella, ma una favola. […] Non ci siamo divertiti. Devi ritrovare la bambina che c’è dentro di te. Io l’ho fatto. Ho ritrovato il bambino dentro di me ed il momento in cui l’avevo abbandonato. […] Ti ricordi quando a Sanremo ti ho detto che volevo fare di testa mia? Là ho iniziato a dire la mia vera età e da lì il bambino dentro di me ha ripreso a vivere. Ora non riesco a trovare una maschera che mi sta bene”.

E poi invitando Adua a volare, perchè adesso non più incastrata in questi meccanismi, non più vittima di qualcosa di molto più grande di lei:

“Sì Adua, abbiamo vissuto una bella favola, ma favola rimane. Ora mi sento libero e voglio vivere la mia vita con te come amica, come siamo sempre stati. Ora di favola ne esiste un’altra, ma l’ho vissuta da solo. Tanti lo chiamano il segreto di Pulcinella. La verità scavalcherà ogni segnale di omertà”.

Ed è l’invito che Gabriel fa ad Adua: quello di essere libera. Adesso non sarà più costretta a parlare di un amore che non c’è stato, di una storia da fiction, che serviva solo a qualcuno che non volesse che l’attore dicesse di essere gay.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.