La verità di Rosa Perrotta a 5 giorni dal parto: “Pancia gonfia e seno enorme”

Rosa Perrotta pancia

Rosa Perrotta ancora una volta mostra la verità e a cinque giorni dal parto pubblica le immagini con la pancia ancora gonfia, con le difficoltà di una mamma che ha subito un cesareo. Il seno enorme, la ferita che fa ancora male, la pancia che non è la stessa che tante altre vip hanno fatto a gara a mostrare dopo il parto. Ci sarà anche differenza tra parto cesareo e parto naturale, ogni donna reagisce in un modo, ogni corpo è diverso da un altro ma Rosa Perrotta ha il coraggio di fare vedere a tutti la verità. “La situazione è questa” e tra le sue stories c’è la sua situazione post-parto. Lei in bagno, da sola davanti allo specchio, in tuta, la stessa che indossava prima di partorire. Il 9 novembre Rosa Perrotta ha dato alla luce il secondo figlio, Mario Achille. E’ tornata a casa, ha già raccontato difficoltà e gioia e ha presentato il piccolino al primogenito.

Rosa Perrotta felice si prende tutto il tempo necessario dopo il parto cesareo

“Questa è la situazione a 5 giorni dal parto, considerate che ho partorito martedì 9 novembre la sera verso le 20,20. La pancia è ancora gonfia, oggi è il primo giorno in cui la vedo leggermente più sgonfia”. Poi spiega della fascia post operazione: “Sto utilizzando la fascia post operatoria, il dottore si è raccomandato di posizionarla bene sui punti, quindi sulla ferita, perché tenga ben compresso l’utero, non il resto degli organi che devono mettersi a posto autonomamente”.

Ha la sesta di seno, le sembra enorme: “E’ pienissimo di latte e anche un po’ dolorante. Ho un po’ di mal di schiena e la ferita tira e fa un po’ male”, nessuna fretta di tornare subito in forma, di mostrare che ha la pancia piatta. Mostra la realtà, quella che conoscono la maggior parte delle mamme.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.