Costanza Caracciolo lascia l’ospedale, torna a casa con la sua bimba (Foto)


Costanza Caracciolo dopo la nascita di Isabel torna a casa, lascia l’ospedale ovviamente con l’aiuto di Bobo Vieri e non mancano le foto per la rivista Chi. Tra tante brutte notizie in questo periodo le più belle riguardano le nascite, i bebè che rendono felici mamma e papà e donano speranza. Non è stato semplice per la Caracciolo affrontare il parto da sola, non è semplice per nessuna donna dare alla luce un figlio in piena emergenza coronavirus. In un lungo post la splendida ex velina bionda ha confidato emozioni e traguardi per lei che forse pensava di essere più fragile ma in sala parto ha trovato chi le ha dato la forza. Isabel Vieri, così Costanza e Bobo hanno chiamato la loro seconda figlia, lascia l’ospedale in cui è nata ed entra nella sua casa per conoscere la sorella maggiore, la piccola Stella.

LE MAMME VIP CHE LASCIANO L’OSPEDALE TORNANDO A CASA CON I LORO NEONATI

Isabel Vieri è nata il 25 marzo, un parto perfetto e dopo pochi giorni è tornata a casa in tutta sicurezza. La rivista Chi mostra le foto di papà Vieri che si occupa delle valigie e dell’ovetto. Mascherine, guanti e tutto il necessario, ogni precauzione come per tutti. Adesso sono tutti insieme a casa più felici che mai.

Costanza Caracciolo non è l’unica mamma vip ad avere partorito in quest’ultimo periodo. Anche Nina Verdelli, la compagna di Alessio Boni, è diventata mamma per la prima volta. Il 22 marzo a Milano è nato il piccolo Lorenzo; un ritorno a casa anche per loro con guanti e mascherine.

La nascita del piccolo Teo ha portato tanta gioia anche in casa di Lodovica Comello. Il 16 marzo la data di nascita del suo bimbo, anche lei a casa adesso con accanto il suo Tomas non ha nulla da temere se non attendere come tutti che questo brutto periodo passi in fretta.

Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close