Amal e George Clooney in crisi, dopo la quarantena sarebbero già separati in casa (Foto)


Dicono che George Clooney e Amal Alamuddin siano in crisi e anzi già con le carte del divorzio pronte (foto). E’ una notizia che lascia tutti senza parole, sembra assurdo ma il gossip insiste e la notizia rimbalza dagli Stati Uniti con i magazine che aggiungono indiscrezioni e racconti degli amici della coppia. Possibile che la quarantena abbia colpito anche questa coppia? A causa della convivenza forzata degli ultimi mesi in tanti si sono ritrovati con un rapporto rovinato ma perché magari già fragile, nessuno pensava che George e Amal potesse giungere addirittura al divorzio. Sarà vero? Lasciamo sempre il dubbio fino alla conferma ufficiale ma dicono che i Clooney siano già separati in casa. L’emergenza Covid -19 ha fatto male al loro amore e a chi è abituato a girare il mondo ma è stato costretto a fermarsi e a restare sempre accanto al proprio compagno.

GEOERGE CLOONEY E AMAL ALAMUDDIN PRONTI AL DIVORZIO?

L’attore e l’avvocato non sono gli unici ad avere sofferto come coppia a causa del lockdown, in Italia l’esempio noto a tutti è quello di Stefano De Martino e Belen Rodriguez ma la lista è lunga.

Amal e George si sono sposati nel 2014 a Venezia, un matrimonio meraviglioso e poi la nascita dei figli, due gemelli. Sembravano felici e sempre uniti, bellissimi. Arriva però il pettegolezzo, dicono siano già da tempo separati in casa e che il divorzio sia imminente. Speriamo per loro che si tratti solo di un pettegolezzo e che non si dicano davvero addio per sempre dopo appena sei anni di matrimonio, due figli da crescere insieme e una storia d’amore che sembrava non dovesse mai finire.

Amal è stata l’unica a far desiderare all’affascinate divo di Hollywood di diventare marito e padre, il film più bello della sua vita non può finire così.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close