Fabio Fulco confida le lacrime quando con Veronica ha deciso di avere un figlio

Fabio Fulco ringrazia la rivista Chi a cui ha raccontato la notte in cui con Veronica Papa ha pianto sapendo che stavano pensando a un figlio. L’attore e la sua compagna sono diventati mamma e papà della piccola Agnes lo scorso giugno. Un desiderio realizzato per entrambi ma non è un mistero che per Fabio Fulco avere un figlio era il sogno più grande, quello che non ha realizzato con Cristina Chiabotto. Accanto a lui adesso ci sono le donne più importanti, c’è Veronica, c’è la loro Agnes. Al settimanale di Alfonso Signorini Fulco confida il momento in cui ha chiesto a Veronica di fare un figlio. 

FABIO FULCO E VERONICA PAPA QUELLA NOTTE IN CILENTO A CASA DELL’ATTORE

Lei ha saputo aspettarlo e non è andata via, si cono conosciuti, corteggiati e compresi. Fabio Fulco continua a ringraziare la sua compagna, la madre di sua figlia. Hanno trascorso insieme il lockdown, il loro amore era giovane ma ha superato tutto. Quando sono tornati liberi di tornare ognuno al proprio posto hanno capito che dovevano restare insieme.

“Quando siamo tornati ‘in libertà’, chiamiamola così, una sera le ho detto: ‘Stanotte facciamo un figlio’”. Veronica gli ha detto di sì: “Quella notte eravamo in Cilento, a casa mia, abbiamo fatto l’amore piangendo perché eravamo sicuri di quello che stavamo facendo, sicuri che sarebbe nato nostro figlio”. Tenerissimo Fabio racconta quei momenti ma aggiunge che Agnes non è stata concepita quella volta.

La sua compagna ha saputo di essere incinta qualche tempo dopo e lì le lacrime sono state davvero tante. Quando hanno saputo che era una bimba hanno scelto subito il nome. Agnes è il nome di battesimo di Madre Teresa di Calcutta. Nessuna moda, hanno seguito il cuore. Adesso desiderano sposarsi, lo faranno magari senza grandi feste, poi potrebbe arrivare un fratello per la loro piccolina. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.