Clizia Incorvaia mamma bis a 40 anni: un sogno che diventa realtà

Lo ha sempre detto che nella casa del Grande Fratello VIP aveva trovato il suo principe azzurro e nonostante all’inizio non tutti credessero in questa storia, Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia hanno dimostrato di essere più forti di tutto e di essere davvero innamorati. E oggi danno una dolcissima notizia: stanno per diventare genitori. L’annuncio, con una bella intervista sulla rivista Gente e poi anche le prime foto postate sui social. Paolo Ciavarro ha mostrato l’ecografia fatta insieme a Clizia e la prima foto del bebè che sta per arrivare, la modella ha deciso di dilungarsi un po’ con un messaggio in cui esprime tutta la sua felicità per il lieto evento. Sta per diventare mamma per la seconda volta a 42 anni. “Non è stato facile mantenere “solo per proteggere “ il segreto più bello . Sono così felice, desideravo tanto dar un fratellino o sorellina a Nina, aver un nostro baby per suggellare il nostro amore grande … avevo smesso di credere e oggi credo di nuovo grazie a te che sei l’uomo dei mie sogni ” ha scritto Clizia sulla sua pagina Instagram.

Clizia Incorvaia mamma bis a 40 anni: il suo messaggio è per tutte le donne

Approfittando di questa dolcissima notizia da dare, Clizia ha voluto lanciare anche un messaggio a tutte le donne che come lei decidono di avere un figlio dopo i 40 anni. E scrive su Instagram:

Chi reputa puerile e melenso ciò passi avanti . E chi invece è pronto ad ascoltare, non smetta mai di sognare e non si faccia mai dire da nessun medico maschilista che é grande , mia nonna Francesca ha dato alla luce la seconda figlia a 42 anni. Non fatevi classificare da nessuno come vasetti di yogurt che prima o poi scadranno , credete nella vostra genetica e positività quella non ha età e batte tutto e tutti .E poi oggi vedo tante celebrity e non che hanno il primo figlio a 36, 38, 40 anni.C’è ancora molto da fare , in una società filtrata dalle stesse donne con gli occhi dell’uomo.Ti aspettiamo gnometto/a 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.