Stefano Corti pubblica il video di Bianca Atzei in lacrime, era incinta

E’ il dolore più grande che Bianca Atzei abbia mai provato; era incinta e l’aborto, la perdita del figlio ha investito anche Stefano Corti del suo stesso dolore. Si amano e da un anno desideravano tanto avere un figlio che non arrivava, poi la gioia immensa e Bianca Atzei che non riuscendo a descrivere tanta felicità gli ha scritto una lettera. E’ il video che oggi Stefano ha deciso di pubblicare, quello in cui la sua compagna gli fa il regalo più bello, gli dice che sarà papà, gli mostra quel test che chissà quante volte la cantante avrà fatto. Stefano Corti ha voluto mostrare due emozioni così forti ma una ha annullato l’altra. Ha pubblicato il video sui social solo dopo che Bianca ha parlato dell’aborto, ha rivelato che il sogno si stava avverando ma di avere perso il bambino.

Stefano Corti: “Questo momento di gioia è durato solo qualche mese”

Bianca Atzei nel suo post ha ringraziato Stefano per il suo amore, per vivere con lei le stesse emozioni, per essere al tempo stesso la sua forza. Anche lui è distrutto dall’aborto della sua Bianca, anche lui sta male e nel modo in cui descrive il loro ultimo anno si vede tutta la grandezza di un uomo che ama davvero.

“Abbiamo aspettato un po’ per capire se parlarne apertamente. Purtroppo questo momento di gioia catturato nel video è durato solo qualche mese fino a quando alla terza ecografia ci hanno comunicato che la gravidanza si era interrotta” inizia così il post di Stefano.
“È stato un anno e mezzo travagliato sotto questo punto di vista. Sono stati mesi in cui ogni volta che arrivava il ciclo c’erano delusione e sconforto soprattutto dopo aver fatto tutti gli esami per capire se eravamo in grado di metter su famiglia. Momenti anche di tensione perché a volte il dispiacere fa allontanare le persone. Ogni volta si ripartiva da capo – descrive quei momenti, quei mesi – Alla fine abbiamo scelto la via della fecondazione assistita. Anche questo percorso vi assicuro non è semplice da affrontare tra punture di ormoni, visite e giornate in ospedale. E finalmente, dopo aver tribulato, quel giorno è arrivato”.

C’era una sola parola per descrivere tutto: “Felicità. Che dire. Oggi siamo ancora al punto di partenza. Per Bianca ovviamente è stata più dura perché alla fine diciamoci la verità sono le donne ad avere il potere della vita nella pancia e nel cuore – per poi concludere – Non sono perfetto e spero di essere riuscito a farla sentire un po’ meno male. Ci rimboccheremo le maniche perché alla fine la vita ne uscirà vincitrice. Ste”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.