Maxi Lopez corre a Parigi per aiutare Wanda Nara: ruggini dimenticate, si pensa solo ai bambini

famiglia wanda nara

Se sia vero e meno che Wanda Nara abbia chiamato Maxi Lopex per chiedere il suo aiuto, solo i protagonisti di questa vicenda possono saperlo. Ma una cosa è certa: il calciatore vive a Londra e invece da due giorni è a Parigi, dove sta passando del tempo prezioso con i suoi tre figli. Il motivo? Alla base di questa visita improvvisata nella capitale francese ci sarebbe la richiesta esplicita di Wanda Nara, che avrebbe chiesto al suo ex marito di raggiungerla in Francia, per aiutarla con i piccoli. Per amore dei figli quindi, anche le vecchie ruggini tra Wanda Nara e Maxi Lopez, che sono stati in guerra per anni, sarebbero state dimenticate.

Secondo quanto svela infatti il programma argentino ‘Los ángeles de la mañana’, Wanda Nara – appena resasi conto della sbandata del marito e qualche giorno prima di volare a Milano con le sue due figlie – ha chiamato Maxi Lopez, che vive a Londra, e gli ha parlato della situazione. Il calciatore, secondo quello che rivelano le fonti argentine, avrebbe anche detto alla sua ex di essere pronto a prendersi cura delle sue figlie, qualora ce ne fosse stato bisogno. Wanda però per il momento, sta con le bambine, mentre i tre figli maschi, sono insieme al loro papà che li sta coccolando in questo momento complicato. Tutto questo mentre Mauro Icardi continua a postare foto della famiglia e di sua moglie sui social, senza che però la Nara lo degni neppure di una sola risposta.

Maxi Lopez e Wanda Nara fanno pace

Questo difficile momento che Wanda sta attraversando, ha avuto anche qualcosa di positivo, visto che la manager e il suo ex si sono riavvicinati. A distanza però, considerato che in ogni caso, la Nara sta vivendo da sola con le sue figlie e si sta dedicando comunque al lavoro. Non ha voluto dire nulla in modo ufficiale di quello che è successo, nè confermare nè smentire. Chissà forse dobbiamo aspettarci una super esclusiva con una intervista con cui svelerà tutto. O forse no. Vedremo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.