E’ triste Cristina Marino: “Per me questo è un anno un po’ sbagliato per parlare di Natale”

Un Natale malinconico per Cristina Marino che ha da poco tempo perso il suo papà
luca argentero e cristina marino

Cristina Marino e Luca Argentero sono felicissimi di godersi questi giorni di attesa del loro secondo figlio. Alla rivista Grazia, in una lunga intervista, hanno rivelato che nascerà presto un maschietto! Dopo Nini Speranza quindi arriverà un ometto in famiglia. C’è grande gioia quindi, grande felicità nell’attesa. Ma quello che stiamo per vivere sarà un Natale diverso per Cristina Marino che poco tempo fa ha perso suo padre, al quale era legatissima. L’attrice quindi, non nasconde un velo di tristezza parlando del Natale che sarà, nonostante la gioia per una nuova vita che cresce dentro di lei e nonostante la presenza della piccola Nina che riempie la vita della famiglia.

Il Natale di Cristina Marino e Luca Argentero

  Anche per Cristina è un momento così speciale? «Da piccola era la festa più bella, passata a Roma dai nonni. Si giocava a carte fino alle 5 del mattino. Ma per me questo è un anno un po’ sbagliato per parlare di Natale. Da qualche mese non c’è più il mio papà e solo la gioia di Nina riesce un po’ ad attenuare la mia malinconia: ha 2 anni e mezzo, è più consapevole. Quando abbiamo fatto l’albero, ha messo da sola centinaia di palline di Natale, tutte in basso, alla sua altezza. Trasmette un’energia pazzesca. Quando dicono che il Natale è dei bambini, è proprio vero». E’ una sensazione, quella di Cristina, che provano tutte le persone che hanno perso qualcuno a cui volevano davvero bene. Si vorrebbe avere a Natale, al proprio fianco, tutte le persone che si amano di più. Ma purtroppo bisogna fare i conti con la realtà.

Luca Argentero ha invece confessato: «I regali importanti, come quello a mia moglie, non li compro il giorno prima, mi piace pensarli».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.