Samuel Peron e Tania Bambaci il primo Natale da genitori ma hanno paura di tutto

Per Samuel Peron e Tania Bambaci il primo Natale da genitori ma svelano che hanno paura di tutto
Samuel Peron tania

Sarà il primo Natale da genitori per Samuel Peron e Tania Bambaci, un desiderio che è diventato realtà, saranno feste speciali, diverse da tutte le altre perché con il loro piccolino. Samuel Peron e Tania Bambaci lo guardano e ancora non ci credono. Domani ci sarà la finale di Ballando con le Stelle e poi potranno godersi dei giorni meravigliosi in famiglia, anche se c’è sempre il dolore per la perdita della mamma di Samuel. Lei non ha fatto in tempo a vedere il nipotino ma sapeva che suo figlio e Tania aspettavano Leo. Hanno paura entrambi, è così piccolo e sono genitori da così poco tempo che tutto li spaventa. E’ a Confidenze che in coppia raccontano della loro nuova vita, di come tutto è cambiato e di questo Natale che ricorderanno per tutta la vita, il primo con il piccolo Leo.

Samuel Peron e Tania Bambaci il primo Natale con il figlio

Tania confida che guarda Leo e dice: “‘Questo è mio figlio’. E poi, la paura che abbiamo per ogni cosa, è così piccolo. Anche se in realtà è alto, è già lungo 59 centimetri. Ho avuto una gravidanza senza problemi ma il parto è stato difficile. Il travaglio è iniziato alle 10 di sera e Leo è nato alle 5.44 del giorno dopo”. 

Samuel Peron svela che soffre un po’: “È un nuovo capitolo, una responsabilità che sento di avere e a cui mi ero preparato da tempo. Me lo sto godendo – ma svela – Soffro un po’ perché Leo sta sempre attaccato alla mamma, ma lo aspetto al varco, ho già tanti progetti per lui”. 

Non potrebbero essere più felici, dopo alti e bassi si sono ritrovati per stare insieme per sempre e adesso pensano al matrimonio. E’ stata Tania a proporlo e all’inizio Samuel tremava ma adesso entrambi non vedono l’ora di dire quel sì per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.