Come sorelle arriva su Canale 5: tutto quello che vedremo nella serie tv turca

Vi avevamo detto che Mediaset questa estate avrebbe puntato ancora sulla serialità turca. In realtà latitano ancora molte serie che erano state annunciate ( ci saranno oppure non ci saranno? Questo resta un grande giallo). Sicuramente ci sarà Come sorelle, che era stata annunciata qualche tempo fa, anche se con un titolo diverso; si pensava che in Italia sarebbe arrivata con il titolo inglese SisterHood ( una sorta di richiamo alla famosa Parethood, tra l’altro). La serie però cambia nome e visto che le tre protagoniste sono appunto tre sorelle, ecco che il titolo diventa Come sorelle. La serie turca, che arriva in Italia dopo il grande successo delle tre soap (in particolare di DayDreamer che registra ogni giorno ascolti pazzeschi) andrà in onda in prima visione assoluta, da mercoledì 8 luglio, per 8 appuntamenti in prima serata.

Ma scopriamo qualcosa in più sulla nuova serie che ci terrà compagnia nell’estate di Canale 5.

COME SORELLE ARRIVA SU CANALE 5: TUTTO QUELLO CHE DOBBIAMO SAPERE


 
«Come Sorelle» è uno dei fiori all’occhiello di Star TV, la prima emittente privata turca, nata nel 1989. Sevgili Geçmis, titolo originale della serie, è realizzata da İnci e İsmail Gündoğdu, tra i principali produttori del Paese della Mezzaluna, gli stessi che hanno sfornato i successi internazionali Cherry Season Bitter Sweet, in onda sulla rete ammiraglia Mediaset, con ottimi riscontri, nelle passate stagioni.

COME SORELLE: LA TRAMA DELLA NUOVA SERIE SU MEDIASET


 
La trama – tra DinastyReal Housewives di Napoli e This Is Us – vede al centro della storia una giovane ereditiera e futura sposa: İpek Gencer (Sevda Erginci).


La ragazza – attraverso una lettera anonima – scopre di avere due sorelle. Una, dottoressa: Deren Kutlu (Melis Sezen). L’altra, cantante: Çilem Akan (Elifcan Ongurlar). İpek non si scoraggia e, affrontata la madre adottiva, invita le due ragazze al matrimonio, in programma di lì a poco.

La vita delle tre sorelle è stata molto diversa. Ipek infatti ha avuto una famiglia molto ricca alle sue spalle e anche Deren, nonostante sia stata adottata, ha avuto la possibilità di fare una vita agiata, e di studiare. I suoi genitori però hanno avuto un con lei un rapporto difficile, sempre freddi e distanti. Çilem non ha avuto la stessa fortuna, non è stata adottata e ha passato la sua infanzia e la sua adolescenza tra orfanotrofi. Lì ha conosciuto la sua migliore amica, la coinquilina con la quale adesso vive. E sarà proprio lei a intercettare la lettera per la sua amica. La missiva indirizzata a Cilem verrà appunto letta da Azra, che approfitterà della situazione per fingere di essere la sua coinquilina e sfuggire all’ira di un malvivente che vuole ucciderla a causa di un furto di droga.
 
Fare luce sul passato è il desiderio delle tre sorelle, che – costrette per un imprevisto a rimanere sull’isola dell’Egeo scelta come scenografica location della cerimonia – intendono conoscersi a fondo e ricostruire i pezzi mancanti della loro vita. L’imprevisto in realtà è qualcosa di ben più serio. Le tre donne finiranno infatti per macchiarsi dell’omicidio del neo sposo Tekin, che tenteranno di nascondere occultando il cadavere. A dare il colpo fatale all’uomo sarà proprio Azra/Cilem in difesa delle due “sorelle”.

Tra gli altri protagonisti della serie anche Sinan (Seckin Ozdemir), il figlio del neo sposo ucciso, tornato sull’isola proprio per vendicarsi di lui per tutto il male che ha fatto alla madre. Infine, Azra dovrà guardarsi le spalle da Cilem, che la riterrà responsabile della morte del suo fidanzato Burak, ucciso dallo stesso criminale da cui l’amica sta fuggendo…

L’appuntamento con la prima puntata di Come sorelle è per l’8 luglio 2020 su Canale 5. Vi ricordiamo che le puntate saranno 8 per cui la serie dovrebbe tenerci compagnia praticamente tutto luglio e agosto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.