Baby 3 un lavoro ben fatto che fa dimenticare il disastro della seconda

Lo scorso anno, su queste pagine, leggevate la nostra recensione di Baby 2, e leggevate di una grande delusione lasciata da una seconda stagione che non aveva avuto, dal nostro punto di vista, senso di esistere. Ma con Baby 3 finalmente lo spettatore ha quello che vuole, la parte più interessante di questa storia che si ispira alla cronaca. In Baby 3 si va verso il processo: gli adulti finalmente devono gettare la maschera e i ragazzi devono assumersi le loro responsabilità, provando a capire perchè sono arrivati a fare tanto. E bisogna ammettere che da questo punto di vista la terza stagione di Baby 3 è impeccabile. “La terza stagione è la più ambiziosa da questo punto di vista. Rimane fedele agli stilemi delle prime stagioni impostati da Andrea De Sica e raccolti da Letizia Lamartire che ci hanno fatto innamorare di questa serie, portando in scena un finale senza esclusione di colpi” si legge nelle note di regia della terza stagione di Baby. E sicuramente il voler essere più ambiziosi ha aiutato perchè il prodotto che arriva in piattaforma, su Netflix, ha tutto quello che una serie ben fatta deve avere. Perchè finalmente ci siamo ricordati il senso di questa vicenda e ci siamo avvicinati al vero cuore della storia.

E finalmente entriamo nella testa di Chiara e Ludovica, che non appaiono più come due ragazzette viziate ma che, pur sbagliando, permettono di comprendere il perchè di tanti gesti. Errori che non si possono perdonare ma ben più gravi, sono quelli fatti dagli adulti che dalla storia di cronaca reale, ne sono usciti malissimo, come ne escono male, molto male, anche in questa terza stagione di Baby 3.

BABY 3 FINALMENTE IL FINALE CHE CI ASPETTAVAMO

Non è sicuramente semplice comprendere tutto quello che passa nella testa di una 17enne ma è ancora più difficile comprendere perchè un uomo con due figli, sposato, vada con una ragazzina che potrebbe essere sua figlia e nega fino all’ultimo l’evidenza, pensando solo a difendere le apparenze. E’ difficile comprendere la decisione di una madre che, sempre per salvare la apparenze, ne condanna un’altra, distruggendo la vita di una amica di sua figlia. A ogni azione corrisponde una reazione e la madre di Chiara non lo ha ancora capito. Invece che essere il faro nella vita di sua figlia sbaglia ancora, umilia la sua amica pensando che Chiara possa in qualche modo apprezzarlo, non rendendosi conto che a un errore ne segue un altro. Nel mondo di Baby 3 ancora una volta gli adulti continuano a sbagliare mentre a cercare di tornare sulla retta via sono le ragazze che devono camminare, su un sentiero pieno di ostacoli, da sole.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.