Mina Settembre 2, anticipazioni seconda stagione: tutto quello che vedremo

La seconda stagione di Mina Settembre ci sarà e alcuni degli amati protagonisti della fiction di Rai 1 torneranno sul piccolo schermo. Come saprete Mina Settembre è la protagonista dei romanzi di Maurizio de Giovanni e la fiction è liberamente tratta da queste opere. Nelle prime sei puntate della fiction di Rai 1 abbiamo imparato a conoscere Mina, una psicologa con la voglia di aiutare il prossimo tra mille problemi personali e tanti casi da risolvere. Un po’ combina guai e impicciona come suor Angela, un po’ astuta e brillante come la signora in giallo…Mina Settembre non ha deluso le aspettative del suo pubblico che adesso la rivuole di nuovo tra i vicoli di Napoli, il suo amato consultorio e il pub con le amiche.

Ma che cosa succederà in Mina Settembre 2? Per capirlo possiamo analizzare la trama dei romanzi scritti da Maurizio de Giovanni. Nella prima stagione, la fiction attinge dal romanzo Un giorno di settembre a Natale ( che tra l’altro è stato anche il titolo del primo episodio della fiction di Rai 1). L’autore dei romanzi gioca sempre con il cognome di Gelsomina detta Mina, per i titoli che dà alle sue opere. Il secondo romanzo, sempre del 2104, Un telegramma da Settembre, ci porta nel mondo di Mina alla scoperta delle sue scelte come donna ma non solo. La seconda stagione di Mina Settembre dovrebbe ispirarsi quindi al terzo romanzo di de Giovanni, intriso di mistero.

In Dodici rose a Settembre, uscito per Sellerio nel 2019, Mina ha a che fare con un serial killer…La trama del romanzo è molto molto intricata e ricca di suspence e ci sembra essere perfetta per una seconda stagione che deve per forza replicare i numeri della prima!

Mina Settembre 2 anticipazioni: che cosa succederà nella seconda stagione?

Nelle nuove puntate della fiction di Rai 1, ritroveremo chiaramente Serena Rossi. L’assistente sociale deve scegliere tra Domenico e Claudio, e se alla fine decidesse di prendersi del tempo e stare da sola? Non solo problemi di coppia ma anche di amicizia: Mina non ha ancora perdonato Irene. Ma forse la bella notizia arrivata da Titty potrà cambiare le cose? La ragazza infatti è incinta e forse Mina e Irene, dovendole stare vicine, potrebbero ritrovare l’unione di un tempo…

Ma analizziamo anche la trama del romanzo Dodici rose a Settembre, per capire cosa potrebbe accadere in questa seconda stagione della fiction di Rai 1.

Mina Settembre 2 possibile trama: cosa succede nel romanzo

La sinossi del romanzo:

«Mi chiamo Flor, ho undici anni, e sono qui perché penso che mio padre ammazzerà mia madre».

Gelsomina Settembre detta Mina, assistente sociale di un consultorio sotto finanziato nei Quartieri Spagnoli di Napoli, è costretta a occuparsi di casi senza giustizia.
La affiancano alcuni tipi caratteristici con cui forma un improvvisato, e un po’ buffo, gruppo di intervento in ambienti dominati da regole diverse dall’ordine ufficiale. Domenico Gammardella «chiamami Mimmo», bello come Robert Redford, con un fascino del tutto involontario e una buona volontà spesso frustrata; «Rudy» Trapanese, il portiere dello stabile che si sente irresistibile e quando parla sembra rivolgersi con lo sguardo solo alle belle forme di Mina; e, più di lato, il magistrato De Carolis, antipatico presuntuoso ma quello che alla fine prova a conciliare le leggi con la giustizia.
Vengono trascinati in due corse contro il tempo più o meno parallele. Ma di una sola di esse sono consapevoli. Mentre Mina, a cui non mancano i problemi personali, si dedica a una rischiosa avventura per salvare due vite, un vendicatore, che segue uno schema incomprensibile, stringe intorno a lei una spirale di sangue. La causa è qualcosa di sepolto nel passato remoto.
Il magistrato De Carolis deve capire tutto prima che arrivi l’ultima delle dodici rose rosse che, un giorno dopo l’altro, uno sconosciuto invia.
Mina Settembre e gli altri sono figure che Maurizio de Giovanni ha già messo alla prova in un paio di racconti. In Dodici rose a Settembre compaiono per la prima volta in un romanzo. Sono maschere farsesche sullo sfondo chiassoso di una città amara e stanca di tragedie. Un mondo di fatica del vivere che de Giovanni riesce a far immaginare, oltre all’intreccio delle storie, già solo con il linguaggio parlato dai vari personaggi di ogni strato sociale: ironico, idiomatico, paradossale, immaginoso.

Una trama davvero ricca di intrigo che potrebbe rendere la seconda stagione di Mina Settembre perfetta per il pubblico di Rai 1 che ha premiato il gran finale con oltre 6,5 milioni di spettatori davanti alla tv.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.