Chiamami ancora amore la storia di una coppia in crisi ancora prima di diventarlo

Andrà in onda dal 3 maggio 2021 la nuova fiction di Rai 1 Chiamami ancora amore. E’ la storia di una coppia come tante ma con una storia molto forte che porta nella prima serata diversi temi non sempre approfonditi e trattati nel modo giusto. Una separazione e tutte le conseguenze che ha una scelta presa da due persona adulte che sono un uomo e una donna si, ma anche due genitori. E’ la storia di un amore che c’è stato, di una crisi in corso che forse in realtà, c’è sempre stata. Una coppia in crisi ancora prima di diventarlo. Perchè la storia di Enrico e Anna sembra essere la storia di due persone che lottano contro il destino ma che allo stesso tempo al destino chiedono tanto. Un primo incontro quando sono giovanissimi e qualcosa che cambierà per sempre le loro vite, e poi di nuovo, un secondo incontro e un evento che porterà i due a decidere di sposarsi. Il destino sembrava averli messi in guardia una prima volta dal loro voler correre troppo senza essersi guardati dentro, senza aver capito chi era Anna e chi era Enrico. Ma loro, come se la vita fosse un gratta e vinci da grattare, ritentano anche una seconda volta e falliscono di nuovo. Verrebbe quasi da pensare che erano stati avvisati, che hanno voluto giocare contro il faro e sono diventati i protagonisti di una brutta storia, di un amore malato, di una dipendenza affettiva che nel corso della storia sarà raccontata con dettagli che spaventano quasi. Come l’ossessione di Enrico per sua moglie e i traumi che Anna, dopo il suicidio di sua madre, non ha mai superato.

Chiamami ancora amore la nuova fiction da vedere su Rai 1

La storia di Enrico e Anna è la storia che forse tante coppie vivono. Ma molti degli aspetti di relazioni che finiscono per i più svariati motivi, non vengono raccontati in modo così dettagliato come si sceglie di fare in questa serie che ha il merito di mostrare, grazie anche a una serie di flash back, che non succede tutto così un giorno per caso. Ma che ci sono mattoncini messi uno sull’altro, che ci sono cose non dette rimaste in un baule pronte a essere tirate in ballo all’occorrenza. Ed è anche l’occasione utile per ricordare che non arriviamo mai a conoscere davvero forse, la persona che sta al nostro fianco, se questa non si vuole mostrare per quello che è. Anna ed Enrico stanno insieme da 11 anni ma lei non si sarebbe mai aspettata le mosse fatte da suo marito dopo la richiesta di divorzio e deve giocare contrattaccando, rischiando anche di fare del male a suo figlio.

credit Fabrizio de Blasio

Greta Scarano e Simone Liberati sono due interpreti perfetti per i ruoli che gli sono stati affidati. Mai troppo o troppo poco, sempre in linea con la narrazione riescono a far trapelare emozioni anche fuori dal piccolo schermo, come se l’onda emotiva che stanno provando, travolgesse lo spettatore, sempre in bilico, sempre impiegato a capire come si possa arrivare a tanto.

Perchè da due che tanto si sono amati, o forse hanno creduto di amarsi, non ti aspetti tradimenti, bugie, inganni, violenza verbale. Ti aspetti che quel filmato mostrato per festeggiare il compleanno sia lo specchio di una relazione che ha sempre funzionato e invece è solo una sorta di vetrina, di quello che gli altri vedono ma che non rispecchia in nessun modo quello che è.

Credit Fabrizio de Blasio

Una menzione a parte per Claudia Pandolfi che interpreta davvero in modo impeccabile il suo ruolo e che i porta a tu per tu con il difficile compito di una assistente sociale. Una figura che intimorisce, che spesso la cronaca ci racconta nel modo sbagliato e che Chiamami ancora amore ci mostra anche sotto altri punti di vista.

Empatica con i bambini e implacabile con gli adulti: è l’unico modo per scoprire la verità. La sua è una vera e propria
indagine dentro i sentimenti, dentro le relazioni, nei segreti di ogni famiglia. È questo il suo lavoro. Per svolgerlo Rosa ha gli stessi poteri di un pubblico ufficiale. E li esercita. Li esercita tutti come vedremo nel corso delle tre puntate di questa nuova fiction Rai.

Credit Photo Fabrizio de Blasio

Chiamami ancora amore dal 3 maggio 2021 su Rai 1

“Chiamami ancora amore è un potente mélo, un genere che porta nella storia la realtà dei sentimenti, lacerati e feriti, l’amore che si rovescia nell’odio, la crisi di una famiglia, il bisogno di una ricomposizione” dichiara il direttore di Rai Fiction Maria Pia Ammirati.

La forza di questa miniserie sta nella verità della vita che racconta, grazie a un complesso lavoro di scrittura e alla regia di Gianluca Maria Tavarelli che scandaglia il volto dei protagonisti, resi con coinvolgente e umanissima intensità da Greta Scarano, Simone Liberati, Claudia Pandolfi e dal piccolo Federico Ielapi.

In tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, mi piace pensare a Chiamami ancora amore come a un laboratorio in cui il dolore alimenta una speranza.  E grazie a Indigo con cui abbiamo condiviso un’esperienza nuova che, ci auguriamo, appassionerà il nostro pubblico” ha detto il direttore di Rai Fiction.

Il commento di Giacomo Bendotti

Chiamami ancora amore nasce dal desiderio di raccontare quel passaggio delicato, che a volte dura settimane e a volte anni, ma che qualsiasi coppia con figli ha attraversato. È un momento di trasformazione e di conflitto. È il punto di convergenza di due storie famigliari, di due diverse educazioni, di due separati bisogni di affermazione e riparazione. È il momento in cui ci ritroviamo inaspettatamente a rimproverare all’altro di essere come suo padre o sua madre. È una prova che ci obbliga a rifondare il patto amoroso o a distruggerlo.
Anna ed Enrico, i nostri protagonisti, hanno deciso di distruggerlo. Di più: hanno deciso di distruggersi.

CHIAMAMI ANCORA AMORE SU RAI 1

Dopo aver visto in anteprima la prima puntata della fiction vi consigliamo sicuramente di vedere questo nuovo prodotto Rai che ci racconta una storia che merita di essere seguita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.